NECROLOGIE DI OGGI 2 DICEMBRE 2022

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI >  VENERDI’ 02 DICEMBRE 2022
48^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 336/29 – BUONA GIORNATA

I SANTI del GIORNO
Santa BIBIANA (Viviana) martire, invocata da persone che soffrono di epilessia e malattie mentali – San SILVERIO Papa – Sant’ABACUC profeta (Ndr. Viene rappresentato anziano, trasandato e da qui i termini “vecchio e bacucco” “sei un bacucco”, “èc e bacùc”) – San CROMAZIO Vescovo, studioso dei Vangeli, fu lui a creare il simbolismo ai quattro Evangelisti: Matteo=angelo – Marco=leone – Luca=toro alato – Giovanni=aquila, solitamente raffigurati nelle lunette sul presbiterio dell’altare maggiore in ogni Chiesa – Santa BIANCA regina e religiosa – La Chiesa celebra la festa di altri 7 SANTI e 8 BEATI – Quarto giorno della Novena per la Festa dell’Immacolata

AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

AFORISMA del GIORNO
La paura ha l’ingannevole capacità di distorcere la realtà. Vedi ostacoli invece sono opportunità”

IL “PENSIERO” del GIORNO
“Avvenga per voi secondo la vostra fede” – Il cuore è la forza della fede che sostiene l’uomo nel cammino quotidiano. Il desiderio di dare solidità alla propria esistenza conduce la creatura ad amare la vita di tutti I giorni e a crescere nel senso dell’esistenza attraverso il costruire il presente nella fiducia coraggiosa. – Padre, il tuo Figlio Gesù è la luce che illumina il nostro cammino quotidiano e ci offre il conforto del cuore. Rinnova sempre nelle nostre persone il desiderio di una esistenza veramente rigenerata. Lo Spirito Santo che da procede ci doni l’entusiasmo coraggioso della fede perché impariamo a gustare con i fratelli le meraviglie del tuo Amore. Amen – Mons. Antonio Donghi

GIORNATA MONDIALE per l’ABOLIZIONE della SCHIAVITU’
GIORNATA MONDIALE della PELLICCIA ECOLOGICA

1942 – FERMI INNESCA la PRIMA REAZIONE NUCLEARE
(80 anni fa) «Il navigatore italiano è appena sbarcato nel nuovo mondo»: con questo messaggio in codice viene comunicata al presidente degli Stati Uniti d’America, Roosevelt, la riuscita dell’esperimento sulla prima reazione nucleare a catena controllata. È l’inizio dell’era nucleare. Il test, condotto sotto le tribune di un vecchio stadio dell’Università di Chicago, vede nel ruolo di guida il celebre scienziato italiano Enrico Fermi, premiato nel 1938 con il Nobel per la Fisica per i suoi studi sulla radioattività e le reazioni nucleari. È lui, in collaborazione con il collega ungherese Leó Szilárd, a progettare la pila atomica C.P.1 (che stava per “Chicago Pile Number One”), con cui viene portato a termine l’esperimento. Larga 7.5 m e alta 5.8 m e formata da una serie di mattonelle di grafite (ognuna con un “cuore” di uranio), la pila rappresenta il primo esempio di reattore artificiale a fissione nucleare al mondo. Il successo dell’esperimento del 2 dicembre 1942 spianerà, purtroppo, la strada al famigerato Progetto Manhattan sulla costruzione delle prime bombe atomiche. E ciò in parte offuscherà il valore scientifico dell’esperimento di Fermi, al quale verrà intitolato il dipartimento di fisica della Università di Chicago

La SANTA MESSA di NATALE alla STAZIONE AUTOLINEE
Ritorna all’interno della Stazione Autolinee la Santa MESSA della NOTTE di NATALE che sarà celebrata dai sacerdoti della Caritas Diocesana alle ore 21,30 del 24 dicembre. L’iniziativa è promossa dai Commercianti del “Villaggio di Natale” e della Stazione Autolinee. I canti saranno eseguiti dal Coro degli scout. Durante la Santa Messa sarà possibile acquistare un sacchetto di pasta o altri prodotti per la Mensa dei Poveri.

CARITAS: “VIVERE il NATALE del SIGNORE”
Iniziamo l’ultimo mese dell’anno 2022, un mese che diventa occasione di guardarsi indietro su ciò che abbiamo fatto e un periodo ricco di proposte e iniziative che ci porteranno a vivere il Natale del Signore; all’interno di questo periodo sono molte le iniziative che anche Caritas Diocesana Bergamasca propone. Tra le tante, vorrei segnalare l’impegno dell’Avvento di Carità, proposto a tutte le comunità parrocchiali nel raccogliere intimo maschile nuovo, dentifricio e spazzolini per le persone senza dimora che accedono ai nostri servizi dormitorio e docce. In questi ultimi anni abbiamo sempre lasciato alle singole comunità parrocchiali la scelta su come organizzare la raccolta dell’Avvento di Carità, quest’anno vi chiediamo, per quanto vi è possibile, un’attenzione a quei fratelli che vivono la grave marginalità e hanno delle risposte dai servizi di Fondazione Diakonia Onlus: la vostra raccolta sarà un aiuto per loro e un sostegno alle attività di Caritas Diocesana. Una seconda proposta, totalmente nuova, è la mostra “Io desidero” che inaugureremo giovedì 8 dicembre alle ore 15.30 presso il Chiostro di Santa Marta, in centro Bergamo; con essa abbiamo voluto mettere al centro il tema del desiderio come dimensione che appartiene ad ogni uomo, fuoco che arde e spinge ad andare oltre, ad alzare lo sguardo verso il cielo. Vorremmo coinvolgere tutti nella riflessione su questi temi in un luogo, il centro cittadino vicino alle vie dello shopping, e in un periodo, quello del Natale, in cui il desiderio assume spesso i tratti della materialità che non permette di vedere ciò che, invece, può animare davvero i cuori. Invito tutti e ciascuno a visitare questa mostra dove incontrerete i volti, ritratti in scatti fotografici, di quanti si sono lasciati coinvolgere in laboratori di riflessione e di introspezione. A tutti auguro un buon cammino di Avvento, un sereno Natale e di concludere al meglio questo anno 2022. Don Roberto Trussardi

RITORNA lo SCAMBIO della PACE e l’ACQUASANTA
Poche ore fa la Conferenza Episcopale Italiana ha emanato nuova disposizioni per le celebrazioni: è possibile tornare nuovamente a ripristinare l’uso delle acquasantiere; è possibile svolgere le processioni offertoriali; non è più obbligatorio assicurare il distanziamento tra i fedeli che partecipino alle celebrazioni; si potrà ripristinare la consueta forma di scambio del segno della pace; si consiglia ai Ministri di igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione; nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime, delle Ordinazioni e dell’Unzione dei Malati si possono effettuare le unzioni senza l’ausilio di strumenti”. La CEI consiglia i fedeli comunque all’utilizzo della mascherina

La MASCHERINA POTREBBE TORNARE OBBLIGATORIA
L’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi e affollati potrebbe non essere più solo un ricordo della pandemia. Dagli Stati Uniti all’Europa, le autorità sanitarie stanno valutando seriamente di introdurre nuovamente questa misura per ridurre la diffusione non solo del Covid-19, ma anche dell’influenza stagionale e del virus respiratorio sinciziale. La triplice minaccia rischia di mandare in tilt gli ospedali, e proprio questo è l’aspetto che più preoccupa gli esperti, soprattutto nel Vecchio Continente. Il Covid, stavolta, è però solo uno dei fattori di preoccupazione. Come dicevamo, i timori sanitari sono legati anche all’effetto combinato di un aumento dei casi di coronavirus e di un’epidemia di influenza stagionale. Ma forse l’elemento più problematico per le autorità statunitensi ed europee è quanto sta succedendo nei reparti pediatrici. Dagli Usa alla Francia, passando per Germania e Belgio, i casi di bronchiolite, causati dal virus respiratorio sinciziale, stanno raggiungendo livelli record e i ricoveri stanno già mettendo in crisi gli ospedali. Il picco stagionale di casi di virus respiratorio sinciziale dovrebbe essere raggiunto entro la fine dell’anno, almeno nei Paese più colpiti. Ma la sovrapposizione con l’influenza stagionale e un eventuale aumento repentino dei casi di Covid-19 rende “difficile prevedere come si svilupperà il periodo invernale”, secondo quanto hanno affermato ieri in una nota congiunta l’Unione europea, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive (Ecdc) e l’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa. Da qui, una serie di raccomandazioni da seguire fin da subito, soprattutto in vista del periodo festivo, tra cui quella di “indossare mascherine ben aderenti, in particolare in ambienti affollati e chiusi con ventilazione inadeguata”. Si vedrà nelle prossime settimane se i Paesi Ue trasformeranno questo invito in un obbligo

MALTEMPO in ARRIVO: ALLERTA in LOMBARDIA
L’inverno meteorologico inizia sotto l’insegna dell’instabilità su tutto il nord Italia. Nei prossimi giorni un’ampia area di bassa pressione coinvolgerà tutta Italia convogliando correnti umide e instabili dai quadranti meridionali sulle regioni di Nordest. Il fine settimana in arrivo si prospetta perturbato, secondo gli esperti dell’Aeroporto di Orio al Serio con piogge piuttosto insistenti, in particolare nella giornata di domenica quando potranno assumere anche carattere di rovescio. Contesto climatico che sarà piuttosto freddo e ventilato. In montagna arriverà la neve, venerdì e sabato a partire da 600-900 m, mentre domenica la quota neve tenderà a rialzarsi intorno ai 1200-1400 metri sulle Prealpi. Entro domenica sera, alla quota dei 2000 metri il manto nevoso potrebbe raggiungere i 40-50 centimetri. In avvio della prossima settimana è atteso un parziale miglioramento con tempo più asciutto e un po’ più mite, ma altre perturbazioni sono in vista. In particolare proprio per il Ponte dell’Immacolata una nuova perturbazione atlantica potrebbe coinvolgere il nord portando pioggia in pianura e neve oltre 800/1200 m di altitudine. Si tratta ad ogni modo di una tendenza che necessiterà di ulteriori conferme e analisi, dal momento che mancano diversi giorni

BOLLETTE SMARTPHONE. AUMENTI in ARRIVO
Anche per gli smartphone sono in arrivo aumenti nelle bollette: è l’effetto inflazione. Una curva inevitabile, a sentire le compagnie, considerato l’aumento generalizzato dei prezzi. Le prime a partire sono state Tim e Windtre, ma seguiranno anche Vodafone e fastweb. Proprio in questi giorni intanto sono scattati gli aumenti sulle nuove attivazioni di alcune offerte di rete fissa e di rete mobile, Tim attuerà la misura, già anticipate nelle settimane scorse, con cui potrà aumentare il costo mensile in base all’inflazione, comunque a partire dal 2024. Nel frattempo, WindTre ha già attuato una misura di indicizzazione dei prezzi all’inflazione per tutte le nuove attivazioni di offerte di rete fissa e di rete mobile dal 21 novembre 2022, aggiornando le condizioni contrattuali e cambiandole con una rimodulazione anche ad alcuni già clienti di rete mobile. Mentre in questi giorni stanno aumentando alcune offerte di rete fissa di 2 euro o 5,99€ al mese, in base al piano posseduto

RIAPRE il “BELVEDERE” al 39° PIANO del PALAZZO della REGIONE
Riapre nel primo weekend di dicembre il Belvedere di Palazzo Lombardia, al 39esimo piano dell’edificio. Sarà visibile gratuitamente da cittadini e turisti sabato 3 dicembre e domenica 4 dicembre, dalle 10 alle 18, con ingresso libero. La riapertura al pubblico coincide con le iniziative organizzate da Regione Lombardia per le festività natalizie, riunite nel cartellone “La Magia del Natale”. Il Belvedere non è infatti l’unica attrazione nel quadrilatero della sede della giunta regionale. I visitatori potranno anche ammirare “Natività”, un’opera realizzata da un maestro leonardesco del 16esimo secolo, e attività per bambini e famiglie, tra cui la possibilità di pedalare sulle biciclette che co-generano energia elettrica, grazie a cui sarà acceso l’albero centrale di piazza Città di Lombardia

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO(Via) FRATELLI CALVI
I quattro fratelli (1) Calvi, Natale (1887-1920), (2) Attilio (1889-1916), Santino (1895-1917) e Giannino (1899-1919), furono militari e ufficiali degli Alpini, che operarono durante la Prima Guerra Mondiale. I due fratelli maggiori Natale e Attilio furono impegnati anche in Libia nel corso della guerra italo-turca. (2) ATTILIO CALVI nato a Piazza Brembana il 4 novembre 1889 – morto il 1° maggio 1916 è stato un militare italiano. Dopo aver concluso gli studi universitari, con il conseguimento della laurea in legge, Attilio già nel novembre del 1911 fu chiamato a servire la patria nella guerra italo-turca. Arruolato nella 51ª compagnia del Battaglione Alpini Edolo inquadrato nel 5° Reggimento Alpini con il grado di sottotenente, ebbe modo di mettersi in evidenza tanto da essere insignito con una medaglia di bronzo al valor militare. Tornato a Bergamo, si dedicò attivamente alla sua carriera di avvocato e partecipò alla vita cittadina come segretario del Partito Radicale, mentre in ambito sportivo riprese a praticare lo sci e l’alpinismo. Allo scoppio della prima guerra mondiale, il 23 maggio 1915, fu inquadrato nella 50ª compagnia del battaglione degli alpini “Edolo” con il ruolo di tenente. Nello stesso corpo ebbe modo di stringere amicizia con Gennaro Sora, bergamasco come lui, e fare conoscenza con il volontario Cesare Battisti. I primi combattimenti lo videro impegnato nella zona del Montozzo, nei monti tra l’Adamello e il Passo Gavia. Il 21 agosto 1915, durante la spedizione volta alla conquista di “Punta Albiolo”, sita nel gruppo del Tonale, riuscì a espugnare la postazione degli austriaci. Questa operazione gli valse la sua seconda medaglia di bronzo. Il mese seguente, precisamente il 25 settembre 1915, si rese protagonista anche della conquista del “Torrione dell’Albiolo”. Con soli quattro uomini e sotto il fuoco del nemico distante solo una decina di metri, portò l’assalto decisivo, situazione che gli valse un’altra medaglia, questa volta d’argento. Con l’inizio dell’autunno venne trasferito al Rifugio Garibaldi nei pressi del Lago Venerecolo, dove era presente anche il fratello Nino, al fine di preparare una nuova battaglia sull’Adamello. Nell’aprile del 1916 fu impegnato nella lotta volta a ottenere la supremazia militare nella zona dell’Adamello. Le operazioni suddivise in tre tronconi della colonna di attacco. La prima fu affidata ad Attilio Calvi, la seconda a suo fratello Nino, capitano di compagnia, mentre la terza al sottotenente Del Curto. L’andamento della battaglia, denominata “la battaglia della Lobbia”, fu incerto fino all’ultimo, ma l’esito fu favorevole alle truppe italiane. Nel corso di queste operazioni rimasero colpiti molti alpini. Tra loro anche Attilio, ferito al polmone, che si spense dopo due giorni di agonia, il primo dei fratelli a cadere in guerra. A lui venne dedicata una di queste cime, appartenente al gruppo dell’Adamello, denominata “Punta Attilio Calvi”, a quota 3291 metri s.l.m.. (NdR.: nei prossimi giorni saranno riportati i Cenni Biografici degli altri due fratelli – il post di Natale è visibile l’1 dicembre)

ACCADDE OGGI
1901 – Brevettate (121 anni fa) le lamette da barba usa e getta
1942 – Enrico Fermi all’Università di Chicago (80 anni fa) innesca la prima reazione nucleare della storia
1982 – Viene effettuato il primo trapianto di cuore artificiale (40 anni fa)

SIGNIFICATO del NOME “VIVIANA”
Variante femminile di Viviano: nome che proviene dal latino Vivianus e assume il significato di persona che “ha vita, vivente”. Oggi Santa Bibiana (Viviana). In Italia portano questo nome circa 20.504 persone di cui il 23,7% in Lombardia (dati Istat)

PROVERBI
“Chi muore giace, chi vive si dà pace”
“Morte desiderata, lunga vita”
“Poca brigata vita beata”
“C’è più tempo che vita”
“Bisogna vivere e lasciar vivere”
“Come si vive, così si muore”

NOVITA’ in LIBRERIA: “LA LUCE NEI TUOI OCCHI”
Pagine 320 – costo € 30,00 – trama: Questo “album” di ricordi dell’estate 2022 è intitolato La luce nei tuoi occhi perché è proprio quello che ho visto intorno a me in ognuna delle spiagge dove abbiamo portato Jova Beach Party. Ogni volta è stato così, una esperienza tutta da rivivere sfogliando queste pagine.» (Lorenzo). Con il diario a fumetti di Teresa Cherubini

SALUTE: LABBRA SCREPOLATE MA SONO COSI’ DELICATE?
Le labbra sono così delicate perché sono protette solo da un sottile strato corneo nel quale non sono presenti follicoli piliferi e nemmeno ghiandole sebacee e ci sono pochissimi melanociti che possono proteggere le labbra stesse dalle insidie del sole. La disidratazione delle labbra può accentuarsi d’inverno anche a causa della cattiva abitudine a leccarle e umettarle con la saliva, per placare la sensazione di secchezza. La saliva contiene sostanze acide, le stesse che nella bocca consentono una prima digestione del cibo che possono intaccare l’integrità delle labbra già messe alla prova dal freddo e dall’influenza. Ecco perché anche se bagnarle con la saliva inizialmente sembra dare sollievo, questo gesto a lungo andare contribuisce a rovinarle. Quando si tratta di scegliere i prodotti è bene privilegiare quelli che contengono un’importante componente idratante, magari a base di burro di karitè, olio di borragine, calendula, pantenolo, olio di argan. Meglio evitare, invece, i prodotti contenenti siliconi

I TURNI delle FARMACIE
*** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 3 dicembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA
(*) previstaprenotazione posti
BERGAMO – Chiesa “Alle Grazie” (*) – 3 dicembre ore 15 – Alla scoperta dell’altare maggiore del Pirovano – visita guidata
BERGAMO – Borgo Canale – 3 dicembre ore 15 – Visita guidata alla Casa di Gaetano Donizetti
BERGAMO – Auditorium E. Olmi (Malpensata) – 3 dicembre ore 15,30 – spettacolo: “Arlecchino e Brighella nel bosco dei giganti”
BERGAMO – Cinema Conca Verde (Longuelo) – 3 dicembre ore 16 – proiezione del film “Troppo cattivi”
BERGAMO – Teatro Sociale – 3 dicembre ore 17 – “Chiara o Serafina?” come Gaetano Donizetti e Felice Romani scrissero un’opera in poco tempo
BERGAMO – Libreria Incrocio Quarenghi – 3 dicembre ore 17 – Incontro culturale: “Memorie di guerra. Leningrado 1941 -1945”
BERGAMO – Teatro Loreto – 3 e 4 dicembre ore 17,30 – spettacolo: “In un paese tutto bianco”
BERGAMO – Teatro Donizetti – 3 dicembre ore 21 – Opera: “Le favorite” di Gaetano Donizetti
BERGAMO – Creberg Teatro – 3 dicembre ore 21 – spettacolo: “ Tick – Tick Boom” – Musical
BERGAMO – Biblioteca A. Mai (*) – 5 dicembre ore 17,45 – concerto augurale per le prossime festività: il Trio di Bergamo, composto da Ljuba Bergamelli (soprano), Andrea Bergamelli (violoncello) e Attilio Bergamelli (pianoforte), e il duo jazz formato da Gianluigi Trovesi (sax) e Umberto Petrin (pianoforte) eseguiranno un programma intitolato SONGS, con musiche di Alfredo Piatti. nell’occasione sarà presentato il Calendario artistico 2023 dell’Associazione Amici della Biblioteca
BERGAMO – Chiesa Parrocchiale di Longuelo (*) – 8 dicembre ore 21 – “Omaggio a Maria” – Concerto con Lorenzo Monguzzi e Valerio Baggio
BERGAMO – Seminario Vescovile – 15 dicembre ore 21 – Converto di Natale con Gen Rosso a favore dei Missionari Bergamaschi
BERGAMO – Teatro Sociale (*) – 17dicembre ore 15,30 – Concerto di Natale con i “Piccoli Musici”
ALBINO – Chiesa di San Bartolomeo (*) – fino al 26 dicembre – “Dialogo fra capolavori restaurati di Moretto e Moroni”
ALBINO – Ritrovo Infopoint per bus navetta (*) – 3 dicembre ore 14,30 – trasferimento presso le Chiese parrocchiali di Oneta – Parre e Fino del Monte – tel. 035 704063
AMBIVERE – Centro Sociale – 3 dicembre ore 21 – spettacolo “Black Out”
CASTIONE della PRESOLANA – Centro –fino al 18 dicembre (ogni sabato e domenica e festivi) – Mercatini di Natale
CAZZANO SANT’ANDREA – Parco Cà Mani – 3 novembre ore 21,15 – Accensione dell’albero di Natale con musica e vin brulè
GANDINO – Centro – 3 e 4 dicembre dalle ore 14 – La “Casa Bergamasca di Babbo Natale”
GORNO – Area Festa – 3 dicembre ore 21 – In ricordo dei minatori spettacolo “Polvere oro e gangherù”
LOVERE – Crystal Teatro – 3 e 4 dicembre – Spettacolo “Tre x 2 tra radio e Tv” con i “Gemelli di Guidonia”
LOVERE – Centro – fino al 8 gennaio 2023 – Lovere il Borgo della Luce
ONETA – Chiesa di Santa Maria Assunta – 3 dicembre ore 14,30 – Visita guidata “Sulle tracce del Moroni”
OSIO SOTTO – Sala della Comunità – 3 dicembre ore 16 – Consegna delle Borse di Studio –segue ore 19 – accensione dell’Albero di Natale in Piazza
PALOSCO – Centro – 4 dicembre – Laboratori per bambini con i “Fuori dal Coro” – esibizione degli “Acrobati della Cuccagna” – animazione musicale “Radio Pianeta”
PONTE SAN PIETRO – Ritrovo Bunker – 3 dicembre ore 10 – Visita guidata al Bunker storico del 1944 – Rifugio antiaereo
RANZANICO – Chiesa Parrocchiale (*) – 11 dicembre ore 16 – Concerto di Natale con “i Piccoli Musici”
SARNICO – Centro – dal 3 dicembre all’8 gennaio 23 – “Magic Christmas” – Mercatini di Natale e iniziative varie
SERIATE – Piazza Alebardi – fino al 3 dicembre dalle ore 9 alle 18 – Giornate del Riuso”
TREVIGLIO – Piazza Scotti – 3 dicembre ore 16,30 – “Show on ice” spettacolo con campioni sulla pista di pattinaggio
TREVIGLIO – Piazza Garibaldi – 3 dicembre ore 17,30 – con l’Amministrazione Comunale accensione dell’Albero di Natale con musica e attrazioni
TREVIGLIO – Teatro Filodrammatici – 3 dicembre ore 21 – spettacolo “Ultimo giardino” – drammatico
VALBONDIONE – Biblioteca – 3 dicembre ore 16 – prepariamo assieme la “Letterina a Santa Lucia”
(ps. Se hai delle manifestazioni da segnalarmi scrivimi a [email protected])

IL CINEMA a BERGAMO: “La TIMIDEZZA delle CHIOME”
Film drammatico – durata 96 minuti – critica **** – consigliato a +13 anni – trama: Benjamin e Joshua Israel sono due gemelli omozigoti di 19 anni di origine ebraica che hanno entrambi una disabilità intellettiva ma anche una grande caparbietà e carisma. Una volta terminata la scuola, si trovano davanti a un bivio. Cosa fare? Tra riprese a schermo intero e altre con lo smartphone, il documentario è un ricco collage che ha il merito di non lasciare isolati gli episodi – sia individuali sia di entrambi – ma di inserirli in un contesto più ampio dove si vede, gradualmente, anche ai tratti del carattere differenti tra Joshua e Benji. Valentina Bertani ha seguito Benji e Joshua per cinque anni. Il suo sguardo è spesso trasparente, complice e discreto

I BENEFICI delle ERBE INVERNALI
Erbe e piante commestibili sono utili nella preparazione di bevande e pietanze benefiche. Anche in inverno, nonostante il clima rigido, è possibile ricorrere a tali rimedi naturali per garantire un buon equilibrio psico-fisico. Preparare tisane e decotti con prodotti naturali è una buona abitudine che rivela numerosi benefici dal punto di vista della salute. Nel periodo invernale sono moltissime le erbe utili a ristabilire il benessere dell’intero organismo. Usate per infusi o decotti, sprigionano il loro potere benefico e si rivelano estremamente preziose. Menta piperita: le foglie, che si trovano in moltissimi infusi e decotti già pronti, hanno potere digestivo, antibatterico, antisettico, utile nella cura di cefalee e nevralgie – Astragalo: di origine orientale, la medicina tradizionale cinese le riconosce proprietà toniche e rafforzanti dell’energia vitale. È un buon immunostimolanti e viene utilizzato, anche in abbinamento con l’echinacea, per prevenire i malanni stagionali – Melissa: nel Medioevo era utilizzata come tonico dell’umore. Sotto forma di infuso, è anche un ottimo rilassante muscolare, utile nella cura dell’insonnia, del mal di testa e dell’emicrania. Inoltre, favorisce la digestione – Rosa canina: ricca di vitamina C, combatte le infezioni e alza le difese immunitarie. E’ ottima per prevenire e curare gli stati influenzali – Echinacea: ha proprietà immunostimolanti e antivirali. Radici e foglie sono utilizzate sotto forma di decotto.

SEGNO ZODIACALE: SAGITTARIO dal 23 novembre e il 21 dicembre.

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 07.39 e tramonta alle ore 16.42 – Durata del giorno ore 09.03 (-1minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.57 (+1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 63%) sorge oggi alle ore 14.03 e tramonta domani alle 02.29

Fonte immagine di copertina: Depositphotos

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,