L’intervista al candidato sindaco Jessica Martino (45 anni, avvocato) in campo per le elezioni amministrative 2021 a Solza con la lista Per Solza – Forza Italia, Lega


Perché ha scelto di ricandidarsi alla carica di sindaco?

Perché, negli ultimi cinque anni, ho ricoperto la carica di consigliere comunale di minoranza, apprezzando tutte le mancanze che l’amministrazione uscente ha prodotto.

Un giudizio sull’operato dell’amministrazione negli ultimi cinque anni?
Il mio giudizio non può che essere palesemente negativo.

Tre doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Pragmatismo, sensibilità ed attenzione alle problematiche altrui

Cosa manca al paese che il candidato sindaco Jessica Martino si impegnerà a concretizzare?
Manca la sostanza, mancano le piccole cose che fanno grande un paese come Solza. Manca la voglia di risolvere le problematiche basilari, decoro urbano, sicurezza e servizi efficienti.

C’è un ruolo strategico che il paese potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Assolutamente si. Siamo immersi nel parco Adda Nord e la storia parla per noi. Siamo posizionati strategicamente sulla strada provinciale che collega Calusco d’Adda a Capriate San Gervasio, fonte illimitata di opportunità.

Come descriverebbe ad un estraneo il paese per il quale si candida?
Un diamante incastonata in un territorio che offre oro.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
Non mi piace parlare di difficoltà ma di soluzioni. Io e la nostra lista “Per Solza” siamo la soluzione al vero nuovo che avanza.

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
Con la nostra amministrazione non ci saranno marginalità sociali. Interverremo, concretamente, per supportare chi ha, in modo lecito, difficoltà.

Il suo politico di riferimento (anche passato) e perché?
Il mio pensiero è radicato nel centro destra, forte e coeso. Non un politico di riferimento, il mio riferimento è Per Solza.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli direbbe per farsi votare?
Gli direi che c’è un vecchio adagio che recita pressappoco così: “Se vuoi cambiare qualcosa, cambia qualcosa. Se non cambi qualcosa, nulla cambia”. Noi siamo il vero volto nuovo del cambiamento per Solza.

Vedi le altre interviste:
Elezioni 2021 in provincia di Bergamo con 38 Comuni al voto e 79 candidati sindaci

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli