Il nuovo libro di Marco Buscarino, intitolato Fra Cronaca e Storia, include una serie di interventi su vari argomenti, dall’arte, al cinema, dalla letteratura al teatro e alla musica. Vi sono anche interviste a personaggi storici e a gente comune che insieme hanno vissuto la Liberazione dall’ultima guerra mondiale e dal fascismo. Non potevano mancare i ricordi di persone che non ci sono più e che ci hanno lasciato la loro grande eredità intellettuale e l’esempio del loro lavoro, come Gigi Proietti e Beppe Modenese, recentemente scomparsi o come Giulio Bosetti, il grande attore bergamasco, regista e direttore teatrale, ricordato con un suo documento in parte inedito nell’ambito di un concerto lettura ad esso ispirato.

Anche questa volta come già avvenuto con altre due precedenti pubblicazioni, Il meglio dello spettacolo in Italia e Miscellanea, gli argomenti sono stati affrontati dall’autore in taluni casi attraverso le colonne del Corriere Della Sera, e in altri per Capitale Italia®, il portale dell’italianità. Sia pur vi siamo nel libro diversi interventi inediti, come ad esempio il racconto “La donna del partigiano”, tratto da una testimonianza reale, così come lo sono le interviste in presa diretta ad alcune persone che hanno vissuto la fine del secondo conflitto mondiale nell’Italia del nord. Racconti inediti, che completano quelli di Serio Galetti rettore universitario e di Antonio Nodari principe del foro, pubblicati dal Corriere. La struttura del volume spazia fra la cronaca e la storia come suggerito anche nel titolo. Ma anche con l’inclusione di interventi intorno all’arte italiana, riguardanti le antiche Ville della Brianza o del Lago di Como, contenitori di bellezza e di storie affascinanti che spaziano da Giacomo Puccini a Giuseppe Verdi, giungendo sino a Ernest Hemingway e a Enrico Fermi.

Così come il ricordo della grande mostra fotografica “I fotografi di Città” a dieci anni della sua proposizione, alcune immagini della quale sono state successivamente esposte alla Triennale di Milano nell’ambito dell’incontro-ricordo del periodico milanese Città ad opera di Giangiacomo Schiavi e dallo scrittore Andrea Kerbaker. O sul cinema con i film restaurati del grande Francoise Truffaut, e ancora sulla musica con il concerto della giovane e nota pianista Beatrice Rana all’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, gioiello del FAI in provincia di Lecce.

La pubblicazione include infine la traccia di uno spettacolo creato da Marco Buscarino intorno alle idee tutt’ora attuali di Giulio Bosetti nel decimo anniversario della sua scomparsa, con il suo l’intervento sulla funzione odierna della rappresentazione teatrale, con le note artiste internazionali Valentina Coladonato soprano e Annamaria Garibaldi pianista, iniziativa che ha riscosso grande consenso di pubblico. Momento questo imprescindibile per la crescita anche delle nuove generazioni.


Marco Buscarino è autore di commedie e di racconti, nonché di articoli d’arte e cultura e interviste a carattere storico per importanti riviste e quotidiani italiani, fra cui Il Corriere Della Sera, il Giorno, Sipario, Amadeus, Civiltà della Tavola, Touring Magazine organo del Touring Club Italiano. E’ stato ideatore e coordinatore della rivista di cultura dello spettacolo Terra di San Marco per conto della Provincia di Bergamo. Già coordinatore dei progetti editoriali di Prisma, progetto europeo sui temi dello sviluppo sostenibile del nostro pianeta, per conto di Servitec, il polo della ricerca scientifica tecnologica della Provincia di Bergamo, che ha avuto il patrocinio dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU). È creatore e curatore di mostre e di eventi culturali a livello nazionale e internazionale.

L’eBook è disponibile nei formati EPUB e Mobi per Kindle sul sito www.capitale-italia.com

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: