“Di fronte ai bisogni del prossimo, siamo chiamati a privarci di qualcosa di indispensabile, non solo del superfluo; siamo chiamati a dare il tempo necessario, non solo quello che ci avanza; siamo chiamati a dare subito e senza riserve qualche nostro talento, non dopo averlo utilizzato per i nostri scopi personali o di gruppo.”

Papa Francesco

Questo invito di Papa Francesco potrebbe sembrare utopistico se, nella vita quotidiana, non ci fossero storie di amicizia e solidarietà come quella che ha per protagonisti un famoso youtuber e un clochard. Ma andiamo con ordine… Riccardo Dose, uno degli youtuber più amati d’Italia, ha deciso, insieme al suo amico Daniel Daddetta (Dadda), di aiutare il clochard Michele, istituendo una raccolta fondi su GoFundMe. La raccolta, partita il 1° dicembre 2021, ha già raccolto quasi 60.000 euro e cresce di ora in ora grazie anche alle numerose condivisioni sui social.

Tutto inizia in un giorno qualunque mentre Riccardo Dose e Dadda sono in giro per realizzare un contenuto per YouTube e, per caso, incontrano Michele. E’ un uomo di 50 anni che condivide con loro la sua storia. Una storia fatta di un trasferimento in Germania, di duro lavoro per mantenere la figlia e la moglie a cui manda tutti i soldi. Secondo il suo racconto, una volta tornato a casa sua, in Romania, non solo la moglie gli porta via gli ultimi risparmi, ma lo caccia anche di casa.

Preso dalla disperazione Michele parte e arriva in Italia per cercare di rifarsi una vita, ma le cose non vanno come spera. Gli rubano subito i documenti e senza documenti non può fare nulla, soprattutto trovare un lavoro. Dopo aver dormito sui binari della stazione di Lambrate, trova rifugio nei sotterranei di un ospedale abbandonato. Riccardo e Dadda colpiti da questo racconto e dalla dignità di quest’uomo, pubblicano il video su Youtube e chiedono ai propri follower suggerimenti su come aiutare Michele e in molti propongono di creare proprio una raccolta fondi su GoFundMe che permetta a Michele di far ripartire la sua vita.

Nasce cosi una storia di amicizia e solidarietà che, in esclusiva per SocialBg, possiamo anche ascoltare direttamente dalla voce di Riccardo che ringraziamo.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Alessandro Grazioli

Marito e papà di 4 bambini, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano, Business Unit Eticapro, Consigliere Comunale, scrittore di libri per l'infanzia, divulgatore e influencer sociale su Socialbg

Vedi tutti gli articoli