Non riusciva a darsi pace di non avere in tasca abbastanza soldi per regalare a Natale dei dolci e caramelle per i suoi nipoti.


caramelle
Così una nonna di 75 anni con una pensione misera di 400 euro ha deciso di rubare pur di garantire un presente ai suoi adorati nipoti.  Non capi di vestiario, accessori, giochi o quant’altro. Solo caramelle e cioccolatini in un supermercato di Manerba del Garda. Non certo un furto sospinto da avidità o grettezza d’animo bensì sostenuto dalla tenerezza di una nonna verso i suoi nipoti. Ma la legge, si sa, non considera i sentimenti, ma solo i fatti.

L’anziana signora non è riuscita a farla franca anche perchè l’attento direttore del negozio si è subito accorto del furto allertando le Forze dell’Ordine. La donna ha raccontato ai due carabinieri che l’avevano fermata di non essere una ladra e che aveva dovuto rubare perchè la sua pensione di 400 euro era già finita.

La nonna aveva cercato di nascondere alcune buste contenenti dolci per un valore complessivo di 27 euro. Non avendo mai rubato la povera donna è stata subito scoperta e dopo pochi minuti sono arrivati al supermercato i carabinieri per arrestarla.

I carabinieri, dopo essersi accertati della veridicità delle parole dette dall’anziana donna, hanno deciso di pagare loro il conto ed evitare che la pensionata passasse guai molto più seri. A fermare la donna era stato il direttore commerciale del supermercato che si era accorto del tentativo di furto della pensionata.

I carabinieri però, una volta sentita la storia della donna, hanno deciso di aiutarla e di saldare il conto in modo che la signora non fosse passibile di denuncia per furto. Una storia molto triste con un lieto fine che è subito diventata di dominio pubblico nel paese di Manerba del Garda. I carabinieri non hanno reso nota l’identità dell’anziana pensionata ma in paese hanno tutti intuito chi fosse la signora che aveva rubato delle caramelle per donare un po’ di felicità ai suoi nipotini. (Bruno Silini)

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli