Il libro che raccoglie le omelie di Padre Romano Scalfi, non è semplicemente uno dei tanti testi in pubblicazione in questo periodo di lockdown bensì, a mio avviso, molto di più. Infatti, qui il protagonista è Gesù Cristo che, attraverso le omelie di questo sacerdote trentino classe 1923, dimostra di essere una presenza così reale e concreta al punto di essere l’unica motivazione plausibile della “missione russa” realizzata da questo padre così speciale.

Descrivere, in poche righe, i passaggi di questa affascinante avventura missionaria sarebbe davvero arduo e, così, mi limito a segnalare come una delle tappe più importanti sia rappresentata dall’Associazione Russia Cristiana.

Fondata nel 1957 da padre Romano Scalfi, l’associazione ha sempre avuto come scopo quello di far conoscere, in Occidente, le ricchezze della tradizione spirituale, culturale e liturgica dell’ortodossia russa e questa peculiarità, recandosi nella sede di Seriate, la si può, ancor oggi, toccare con mano.

Entrando nella sede, infatti, ci si trova difronte ad un luogo mistico il quale dona gratuitamente l’opportunità di respirare, a pieni polmoni, una aria di libertà che trova, nella cultura dell’incontro ecumenico, la sua ragion d’essere.  Ricordo, come fosse ieri, la prima volta che, mosso da domande esistenziali, mi recai da Padre Scalfi e conservo ancor oggi nel mio cuore e nella mia mente i consigli che mi ha dato, senza i quali, non sarei oggi l’uomo che sono.

In questo periodo di pandemia lo sguardo di Padre Romano Scalfi mi torna sovente in mente come bussola per affrontare le varie tempeste richiamandomi, come se fosse sempre al mio fianco, il suo più grande insegnamento: l’unica cosa che ci può strappare dal nulla è l’esperienza di una novità di vita oggi. Il 25 dicembre del 2016 questo caro amico è tornato, come disse l’attuale presidente dell’Associazione Russia Cristiana, alla “Casa del Padre”.

Ciò che realmente gli è accaduto quel giorno non sono ancora riuscito pienamente a scoprirlo però, guardando al cammino fatto insieme con lui, quello che so è che, da quattro anni, il giorno di Natale è diventato per me il momento privilegiato per attendere la venuta e la nascita di un Amico.

Il volume sarà presentato – in collaborazione con Bergamo Incontra – in streaming sul canale YouTube di Russia Cristiana venerdì 13 novembre 2020 alle ore 20.45.

Interverranno:

  • – S. Ecc. Paolo Pezzi, Arcivescovo Metropolita della Madre di Dio a Mosca
  • – don Paolo Polesana, curatore del volume e collaboratore di Russia Cristiana
  • – Luigi Geninazzi, giornalista e scrittore.

    Modera la serata mons. Francesco Braschi, presidente di Russia Cristiana.


    Per seguire l’incontro clicca qui
    Per informazioni: rcsegr@russiacristiana.org
    Il volume è disponibile sull’e-shop di Russia Cristiana


Il comunicato stampa

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Alessandro Grazioli

Marito e papà di 4 bambini, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano, Business Unit Eticapro, Consigliere Comunale, scrittore di libri per l'infanzia, divulgatore e influencer sociale su Socialbg

Vedi tutti gli articoli