Press ESC to close

Bruno Silini

Centro Storico in rosso, Müt de Bré in verde, I Baloss in bianco, Ol Stradù in giallo e Brembo Beach in azzurro. Nomi e colori delle cinque formazioni paesane che si affronteranno per aggiudicarsi la 20° edizione del Palio delle Contrade di Paladina organizzato nell’ambito della Festa della Comunità fino al 29 luglio. Per le vie del paese i simboli delle cinque compagini colorano i cancelli e le terrazze delle case. Un appuntamento che di anno in anno sorprende per la fantasia organizzativa, lo spirito creativo e quella sana competizione stemperata in un clima di amicizia e divertimento. Una fucina di iniziative destinate a catalizzare l’attenzione del pubblico. Per conquistare il podio lo prove da superare sono tante. Non mancano le classiche sfide nei  tornei di bocce, pallavolo, briscola, scopone e scala 40. Anche se non mancano giochi originali: “Inseguimento a squadre”, “Bandierina saponata”, “Calcetto umano”, “Omnium tennis”, “Il taglio della bora”, “Short track musicale”. Previsto anche l’assalto al “Palo della cuccagna” (26/7), la “Caccia al tesoro” (28/7) e la festa finale del 29 luglio con l’estrazione dei numeri vincenti della lotteria (primo premio: catenina d’oro). Sempre il 29 alle 11 sarà celebrata una Messa nel ricordo del parroco emerito don Vittorio Consonni recentemente scomparso.Da sempre la festa di Paladina – suggerisce il parroco don Vittorio Rossi – si caratterizza da una speciale alchimia, dove i volontari con generosità e operosità riescono a mettere in piedi un’opera importante e una festa in cui non esistono invitati speciali ma gente che trova un momento di spensierata gioia nel giocare insieme e nel sedersi alla stessa tavola”. Ogni giorno della festa funzioneranno bar, pizzeria e ristorante.


Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli

Preferenze dei cookie