A Bergamo nasce il primo Punto pace Pax Christi, il movimento cattolico (sito ufficiale) a cui la Conferenza episcopale italiana ha affidato da 75 anni la presenza religiosa e laica nel mondo della pace, disarmo e nonviolenza. Sarà presentato martedì alle 18 in un incontro nel salone delle Acli in via Querena, 7.

Sarà presente don Renato Sacco, parroco di Cesara (provincia di Verbano, Cusio e Ossola in Piemonte), autorevole esponente nazionale di Pax Christi, reduce da una visita in Ucraina con una delegazione di Stop the war now.

Durante l’incontro al Punto pace Pax Christi a Bergamo, don Sacco parlerà di questa esperienza di solidarietà e inoltre metterà a tema il rilancio di alcune proposte del movimento dentro una rinnovata alleanza con gli amici di Pax Christi di Brescia (gruppo strutturato da tempo), anche in vista della sfida di Capitale italiana della Cultura 2023.

L’obiettivo dell’incontro è radunare un piccolo gruppo di uomini e donne bergamasche sensibili a questi urgenti temi che con lo scoppio della guerra di Putin all’Ucraina ed i rischi di escalation nucleare hanno tremendamente riproposto con estrema attualità. 

Il tempo attualeprecisano Mauro Scaroni – Battista Villa – Savino PezzottaL. Manfèci consegna un estremo bisogno di pace e di fraternità universale. Ed è a partire da questa urgenza dell’animo che ci permettiamo di invitarvi a questo incontro di fondazione bergamasca. Vorremmo aprire, con le altre realtà già attive sul territorio, un processo di costruzione di una “nuova storia” di cultura nonviolenta e di pace internazionale“.

Contatti: [email protected]

     

     

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

, ,