Un uomo di 62 anni di Romano di Lombardia ha ricevuto una denuncia penale per aver fornito falsa identità alla Polizia Locale durante un controllo di routine. L’uomo ha dovuto identificarsi agli agenti della Locale in quanto si trovava fuori da un bar e senza la mascherina. Una bugia che gli costerà molto caro.

Il tutto è accaduto nella giornata di domenica. La polizia locale, durante i controlli di routine per monitorare che le direttive in materia di prevenzione al Coronavirus venissero rispettate ha effettuato dei controlli davanti al bar Anna di via Montegrappa. Qui erano presenti alcune persone, tra cui F.L., tutti senza mascherina. Tutti sono stati identificati ma quando è stato il turno del 62enne, quest’ultimo ha prima dichiarato di non aver con se i documenti per poi fornire quella che si è verificato essere una falsa identità.

Gli agenti, probabilmente insospettiti dalla titubanza nel fornire le proprie generalità, una volta rientrati al Comando hanno subito effettuato un controllo. Risaliti alla vera identità dell’uomo grazie alle telecamere di sorveglianza e ad una breve indagine, hanno inviato una pattuglia a casa dell’uomo. Oltre alla multa per mancato utilizzo della mascherina (400 euro), l’uomo ha però ricevuto anche una denuncia penale. Il 62enne di Romano dovrà ora spiegare davanti al giudice il perché della sua azione.

Leggi anche: Almanacco di oggi mercoledì 24 marzo 2021. Notizie e curiosità

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: