Terzo appuntamento venerdì 8 luglio (ore 21) con la rassegna musicale che celebra, al Santuario del Monte di Sombreno a Paladina, lo splendore dell’organo recentemente restaurato.


Gli ospiti, di indiscussa caratura artistica, sono Bruno Santori (già direttore artistico del Festival di San Remo e direttore dell’Orchestra Filarmonica Italiana) e Alessandro Lupo Pasini (organista affermato e Direttore del Civico Istituto Musicale “Luigi Folcioni” di Crema). Per gli appassionati è un appuntamento da non perdere.

La performance della coppia di musicisti prende spunto da una ricerca di contaminazioni sonore che dalla musica barocca arriva al jazz. Gli strumenti sono il pianoforte e naturalmente l’organo realizzato da Giuseppe Serassi nel 1737. Un organo recuperato, nei mesi scorsi, dalla sapiente maestria artigianale della ditta Piccinelli di Ponteranica.

Da Santori si potrà ascoltare “Beautiful Love” di Victor Young e “Autumn in New York” di Vernon Duke. Nel repertorio di Lupo Pasini c’è “La toccata per l’elevazione” di Girolamo Frescobaldi e la “Sinfonia in Do maggiore” di Ferdinando Provesi.  Servizio navetta per coloro che sono impossibilitati a raggiungere il Santuario a piedi . (Bruno Silini)


IL PROGRAMMA DELLA SERATASombreno, al santuario Santori e Lupo Pasini


Il restauro dell’organo: leggi l’articolo


Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli