Consiglio comunale a Stezzano mercoledì 16 giugno. Da segnalare un interessante scambio tra Luca Montanelli (in minoranza con la Lega di cui è segretario locale) e l’Assessore Paolo Crippa in merito alla programmazione delle future opere a Stezzano.

Per Montanelli sarebbe sbagliato non pensare a una programmazione a lungo termine delle opere pubbliche. Non a casa, infatti, nella discussione all’ordine in merito, appunto, alla modifica del POP stezzanese sono nate anche alcune interessanti riflessioni relative alla programmazione delle future opere da realizzare nel Comune.

All’interno del POP – rimarca Montanelli – relativamente all’anno 2024 non c’è ancora un progetto di alcuna opera. In Consiglio ci siamo trovati davanti una pagina bianca. È sbagliato non pensare a una programmazione a lungo termine per quanto riguarda le opere pubbliche, altrimenti il rischio è quello di lasciare una città come la nostra, in costante crescita demografica, nell’’immobilismo totale“.

L’Assessore all’Urbanistica Paolo Crippa avrebbe risposto (secondo la versione che Montanelli ci ha fatto giungere in redazione) “che l’Amministrazione ha molte idee in testa“. “Se vogliamo però ben vedere dal Piano – conclude il consigliere – non ne risulta nemmeno mezza. Ho consigliato a Crippa di portare le idee che dice di avere all’interno della Commissione Urbanistica, in modo da discuterne anche con le minoranze. Come Lega siamo pronti a confrontarci valutando ogni opera e ogni progetto che la maggioranza proporrà… sempre se proporrà qualcosa“.

La Redazione è disponibile ad accogliere e pubblicare le eventuali osservazioni dell’assessore Crippa all’indirizzo socialbgnews@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: