Si è svolta questa mattina l’audizione dell’assessore alla gentilezza del Comune di Torre Boldone presso il Consiglio per le pari opportunità di Regione Lombardia che esercita funzioni consultive, di proposta e di controllo allo scopo di realizzare le finalità di uguaglianza tra uomini e donne, promuovendo la democrazia paritaria nella vita sociale, culturale, economica e politica. Inoltre, esprime parere obbligatorio sulle proposte di legge in materia statutaria, elettorale e di nomine che abbiano rilevanza diretta o indiretta in materia di pari opportunità.

Il presidente Letizia Caccavale ha aperto la seduta chiedendo all’assessore Alessandro Grazioli di illustrare i contenuti progettuali del suo assessorato a Torre Boldone andando poi ad approfondire l’iniziativa denominata “Parchi Gentili” che è diventata ufficiale a partire dal 5 dicembre 2022.

Grazioli ha delineato le proposte sottoposte al proprio Sindaco Luca Macario ovvero la progettualità di andare a rinominare, almeno il 50% delle aree verdi, dedicandole a donne di rilevanza nazionale e internazionale come nel caso di Rita Levi Montalcini. La proposta parte dall’evidenza di dato non proprio edificante nel panorama italiano. Infatti, nei 21 capoluoghi delle regioni e provincie autonome ci sono 24.572 strade intitolate a persone e, di queste, sono il 6,6% riguarda nomi femminili; se poi, a questo dato, si vanno a sottrarre i nomi collegati a personalità religiose, allora la percentuale scende al 3,9% (in sostanza 959)

Lo stesso sindaco Macario, che proprio domenica 11 dicembre 2022 ha firmato il manifesto del Movimento Italia Gentile, ha dichiarato: “Essere un Comune Gentile è un impegno importante a servizio di tutta la cittadinanza. Per noi significa innanzitutto ripensare i nostri spazi pubblici per curarli e trasformarli da posti di ritrovo a piccoli pezzi della nostra casa. Questo trasformerà l’intero territorio comunale in una “casa diffusa” per tutti gli abitanti”.

Il Consiglio per le pari opportunità di Regione Lombardia collegato con l’assessore Grazioli
Print Friendly, PDF & Email