Treviglio diventa di cioccolato per tutto il weekend. I golosi la aspettavano e la kermesse Treviglio al cioccolato 2019 (programma) non s’è fatta attendere visto il grande appeal delle quattro edizioni precedenti che l’anno scorso ha raggiunto il record di 20.000 presenze. La regia organizzativa è del Comune insieme a Confesercenti Bergamo, Distretto del commercio e Associazione commercianti, artigiani, professionisti trevigliesi. Anche Regione Lombardia ha dato il suo contributo nell’ambito del progetto “Sto@2020” che insiste sulla rivitalizzazione e rigenerazione del centro urbano  incentivando e rilanciando le attività commerciali e l’artigianato di servizi. Il set dell’irresistibile appuntamento è piazza Garibaldi. Qui i maestri cioccolattai potranno soddisfare i palati dei visitatori producendosi in irresistibili ghiottonerie cioccolatose. Ce n’è per tutte le esigenze: tartufini, macaron, cuneesi, baci ripieni, cremini con pasta alla nocciola del Piemonte igp e pralineria con svariati gusti (liquirizia calabrese, violetta, tè verde…).


Grande assortimento anche di creme spalmabili al naturale oppure alla rosa selvatica, arancia e zenzero, rum o caffè. Tutti prodotti – ci tengono a precisare gli organizzatori – realizzati in modo artigianale, senza l’uso di grassi idrogenati, né olio di palma. L’appuntamento entra nel vivo venerdì 18 alle 16 quando in piazza Garibaldi sarà realizzata in diretta una super tavoletta di cioccolato di una ventina metri. Una lunghezza che verrà presto smantellata in migliaia di pezzetti da offrire ai presenti. Gli stand nel cuore della cittadina della Bassa resteranno aperti il venerdì e la domenica dalle 10 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 23. Da non perdere l’evento clou del sabato sera (ore 21) con l’Happy choco hour dove la dolcezza del cioccolato farà pendant con ottima musica. Treviglio al cioccolato 2019 chiude domenica con la creazione di una scultura interamente di cioccolato realizzata dall’artista trevigliese Bruno Manenti. Le anticipazioni parlano di un bassorilievo dal titolo “La donna di cuori” (vedi sotto). Manenti da un blocco di cioccolato di 35 chilogrammi scolpirà un viso di donna con una chioma fluente di cuori.



Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli