Era arrotolato nell’archivio del Comune di Almè e la sua cornice, senza vetro, posta accanto. Un documento prezioso che evidenzia il gruppo di combattenti di Almè che partecipò alla Prima Guerra mondiale. Il Maestro del Lavoro Antonio Albergoni, in accordo con il sindaco Massimo Bandera, in occasione dell’anno del centenario della conclusione della Grande Guerra, ha deciso di valorizzare quella preziosa memoria. Con un atto di civica liberalità verso il Comune, con l’aiuto della falegnameria Grigis che ha restaurato la cornice e inserito l’attestazione storica. “Ringraziamo il Maestro del Lavoro Albergoni – ha precisato Bandera –  per aver recuperato e restaurato questo manifesto che il Comune di Almè all’epoca fece realizzare  in onore  dei nostri  concittadini caduti nella Prima Guerra mondiale. Lo esporremo all’ingresso del municipio in questi mesi per ricordare e celebrare i 100 anni dalla fine del conflitto”.


Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli