Se c’è un regalo che ogni bambino ama senza alcun dubbio e soprattutto a qualsiasi età, sicuramente quello è un pallone: ecco forse il motivo che ha spinto la Lega Pro, l’organizzazione calcistica presieduta da Francesco Ghirelli, a donarne uno utilizzato sui Campi di Serie C all’Associazione Amici della Pediatria di Bergamo.

“E’ un piccolo dono per il Natale e per dire grazie a tutti coloro che sono impegnati negli ospedali pediatrici. Un gesto di gratitudine verso l’Associazione Amici della Pediatria di Bergamo che da trent’anni anni tende la mano ai piccoli pazienti e alle loro famiglie.” ha dichiarato il presidente Ghirelli “E ogni volta che un giocatore di un nostro club avrà il pallone al piede rivolgerà un pensiero ai piccoli degenti di tutti gli ospedali, che combattono battaglie difficili.”

Un regalo molto apprezzato, soprattutto per il significato che la Lega ha voluto dare a questo pensiero natalizio. La presidente dell’associazione Milena Lazzaroni ha infatti così ringraziato per il dono ricevuto:

“Si può stare vicino in tanti modi e ne stiamo scoprendo tantissimi, sia verso i bambini in ospedale sia di coloro che scelgono di sostenerci in vari modi. Ricevere questo pallone della Lega Pro come segno di gratitudine per il nostro operato all’ospedale di Bergamo, soprattutto durante l’emergenza COVID-19, ci emoziona ed abbraccia. Ringrazio il presidente Ghirelli per questo gesto di sensibilità ed attenzione. Inviamo alla Lega Pro il sorriso di un bambino come ricordo indelebile di questa nuova amicizia”.

Print Friendly, PDF & Email