I Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato ad Urgnano, nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 febbraio, un uomo di 33 anni per detenzione e spaccio di droga. L’uomo per fuggire all’arresto avrebbe tentato la fuga gettandosi nel fiume Serio.

I militari hanno fermato, Y.C., marocchino 33enne, irregolare sul territorio nazionale, durante un mirato servizio di polizia giudiziaria. Il servizio ha fatto seguito ad alcune segnalazioni pervenute presso il Comando Stazione di Urgnano circa l’attività di spaccio posta in essere da alcuni cittadini nordafricani nel Parco del Serio, in frazione Basella.

Identificato l’uomo, i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di sostanza stupefacente. In totale duecento grammi circa di sostanze stupefacenti, circa 150 grammi di eroina e 50 grammi di cocaina.

Il 33enne, alla vista dei militari, ha prima tentato la fuga lungo la sponda del fiume, buttando in acqua la droga per liberarsene. Messo alle strette, quest’ultimo si sarebbe anche gettato in acqua. Presto raggiunto e dopo una breve colluttazione, Y.C. è stato fermato e arrestato dai Carabinieri.

I militari, dopo le formalità di rito,  hanno accompagnato il 33enne presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Treviglio in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo che avrà luogo in modalità videoconferenza nella giornata odierna.

Leggi anche: In Naspi ma al lavoro: denunciato 40enne e il suo datore di lavoro

Tagged in:

, ,