La Lombardia si è dichiarata pronta a partire con i vaccini in azienda. A confermarlo sono il vicepresidente di Regione Lombardia e Assessore al Welfare Letizia Moratti e l’assessore regionale allo sviluppo economico Guido Guidesi.

Stando agli ottimi dati, il piano vaccinale in Regione funziona molto bene. “Vogliamo al più presto mettere in sicurezza le fasce più deboli” hanno dichiarato i due assessori per poi “concentrarci sulla vaccinazione di massa, momento in cui confermiamo la volontà del coinvolgimento delle aziende lombarde”.

Sembrerebbe dunque confermata la disponibilità delle aziende lombarde a partire al più presto con i vaccini in azienda. Tutto dipenderà sicuramente dalle disponibilità delle forniture di vaccini che arriveranno dal governo. Da Regione Lombardia hanno infatti così concluso: “a breve usciranno precise indicazioni sulle modalità operative, ma è evidente che le tempistiche sono strettamente legate dalle dotazioni vaccinali che il Governo invierà in Regione Lombardia. Come già a suo tempo premesso”.

Leggi anche: Fragili 16-49 anni: dalle 18 al via le prenotazioni dei vaccini in Lombardia

Print Friendly, PDF & Email