Novità per quanto riguarda le fasce di popolazione che possono prenotare il proprio vaccino anti-Covid: la Regione Lombardia apre infatti da oggi anche alla fascia dei cittadini fragili 16-49 anni.

A partire dalle ore 18 di oggi, in Lombardia sarà quindi estesa la possibilità di prenotare la vaccinazione anti Covid-19 ai cittadini fragili nella fascia d’età 16-49 anni (nati 1972-2005).  L’esenzione per patologia che permette la prenotazione è un’esenzione per malattia cronica: si tratta di cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19

Fragili 16-49 anni: come prenotare il vaccino?

Anche in questo caso le prenotazioni possono essere effettuate sul portale della Regione: prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it.

In alternativa è possibile utilizzare le seguenti modalità:

  • tramite sportello Postamat, anche se non sei correntista, inserendo la tessera sanitaria, il cap di residenza/domicilio e il tuo numero di cellulare;
  • con l’aiuto dei Portalettere, che possono effettuare per te la prenotazione;
  • telefonando al numero verde 800 894545.

Per maggiori informazioni vai su: http://reglomb.it/IgHx50Ejqyc

Chi può vaccinarsi in Lombardia?

Attualmente in Lombardia le prenotazioni per i vaccini anti-Covid sono aperte a tutte le persone dai 60 anni di età, a chi è portatore di una disabilità grave, ai soggetti estremamente vulnerabili e a chi ha un’esenzione per patologia fino ai 50 anni. Dalle 18 di oggi si aggiungerà la fascia compresa tra 16 e i 49 anni di età (ovvero i nati tra 1972 e il 2005).

Leggi anche: In vaccino veritas. Per la badante meglio Hitler di Stalin

Print Friendly, PDF & Email