Il Cardinal Giovan Battista Re ha onorato con la sua presenza domenica 25 novembre la festa per il 50° di fondazione della Scuola dell’Infanzia “Papa Giovanni XXIII” di Ossanesga a Valbrembo. Sua Eminenza ha accettato l’invito a partecipare al giorno di festa per la Parrocchia dedicata ai Santi Vito, Modesto e Crescenzia nel quali si ricordava anche il 151° anniversario della sua costituzione. Il programma della giornata è iniziato con la festosa accoglienza dei parrocchiani al Cardinal Re che successivamente, alle 10, ha presieduto la messa solenne nella parrocchiale concelebrata dal parroco don Carlo Caccia, da don Vittorio Rossi (parroco di Paladina) e dai Padri Giuseppini del Murialdo e animata dal coro della Schola Cantorum di Valbrembo. Terminata l’Eucarestia, da Piazza Vittoria si è snodato il corteo verso la Scuola Materna di via Albina guidato dal corpo bandistico di Mapello. I piccoli alunni sono stati accompagnati per mano dagli alpini. Qui sono stati accolti da don Carlo e dal segretario Pierluigi Rota, in quale, in un breve excursus storico, ha ricordato che la Scuola Materna è stata fortemente voluta, nel lontano 1968, dai parrocchiani di Ossanesga.


In questo loro progetto – ha ricordato Rota – sono stati aiutati e assistiti dall’allora parroco don Modesto Gasparini che ne è quindi il primo amministratore nonché il fondatore. I successivi parroci amministratori sono stati nell’ordine: don Giacomo Panfilo, don Luigi Moro, don Giovanni Foiadelli e dal 2013 è amministrata dall’attuale parroco don Carlo Caccia“. Nel 2001 la Scuola Materna ha acquisito la paritarietà e fa parte dell’Istituto comprensivo “Tiraboschi” di Paladina.I parrocchiani tengono molto a questa scuola – riprende Rota – e questo attaccamento si traduce in aiuti concreti sia di lavoro che economici, in particolare da parte del Gruppo Alpini di Ossanesga“. C’è anche una convenzione con il Comune dove è contemplato un contributo per ogni alunno residente. Il sindaco Elvio Bonalumi, presente alla cerimonia, ha salutato e ringraziato per la presenza il Cardinal Re sottolineando gli ottimi rapporti con la Scuola Parrocchiale di Ossanesga che con l’altra scuola materna Statale “Madre Teresa di Calcutta”. “Realtà – ha spiegato – che offrono ai cittadini un ventaglio di scelta per la prima istruzione dei bambini“. Infine, il Cardinal Re ha inferto la sua benedizione soffermandosi con i piccoli alunni, si è complimentato per la bella struttura e ha sottolineato l’importanza di una scuola a indirizzo cattolico in una parrocchia. Al termine don Carlo ha sottolineato come la Divina Provvidenza si manifesti in tutti questi privati, associazioni ed enti che aiutano e sostengono la nostra scuola che prepara culturalmente e cristianamente i nostri bambini in un contesto valoriale cattolico. La mattinata si è conclusa con un agape fraterna all’Oratorio parrocchiale.


Il Cardinal Re firma il registro parrocchiale

Il Cardinal Re con il sindaco Bonalumi, il parroco don Caccia e i concelebranti

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli