E’ stato necessario una partita lampo per decretare il campione del prestigioso Bergamo Chess Open 2015.  Infatti dopo l’ultimo estenuante turno la classifica presentava sei i giocatori a pari merito in vetta alla classifica, e i primi due (il GM Viorel Iordachescu e il serbo Ivan Ivanisevic) con criteri di spareggio perfettamente identici. Per tanto tra i due big della scacchiera è stato necessario il lampo armageddon.  Sempre a 4,5 punti finali ma con punteggi tecnini inferioric’erano quattro italiani: nell’ordine Brunello, Godena, Rambaldi e un fantastico Alessio De Santis che con un repertorio di aperture poco “frequentato” ha tenuto testa a giocatori ben più quotati di lui con una differena di 250/300 punti Elo.


Il numeroso pubblico presente alla palestra Angelini di Bergamo (sede di gioco) ha potuto seguire la gustosa appendice al torneo che ha visto prevalere il GM moldavo Viorel Iordachescu aggiudicarsi il Torneo Elite del Bergamo Chess Open 2015. Nel Torneo Challenge la vittoria è andata all’ungherese Mintenko, mente il Torneo Rising ha visto prevalere Ignazio Arena. Risultati e classifiche nell’apposita sezione del sito.

Guarda la clip del torneo.

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli