Almanacco di oggi 30 agosto 2021 (Lunedì); Notizie e curiosità

35^ settimana – Giorni inizio/fine anno 242/123 – BUONA SETTIMANA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Dio v’ha dato la vita; Dio v’ha dunque data la legge; Dio è l’unico Legislatore della razza umana. La sua legge è l’unica alla quale voi dobbiate ubbidire”. (G. Mazzini)

ll SOLE sorge alle ore 06.37 e tramonta alle ore 20.06 – Durata del giorno 13.19 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 10.41 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (53%) sorge oggi alle ore 23.20 e tramonta domani alle ore 14.58.

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I Santi del giorno
  • l “pensiero” del giorno 
  • Giornata Mondiale delle Vittime di sparizioni forzate 
  • Torna la Fiera di Sant’Alessandro
  • 2022. Anno mondiale del Vetro 
  • Sospeso il Raduno Mondiale degli spazzacamini
  • Bergamo e i “Grandi italiani
  • Perché gli Uragani portano sempre (o quasi) i nomi femminili?
  • Medagliere Paralimpiadi 2021 
  • Giornata Nazionale dell’anice: leggi i benefici
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • TUTTA LA CRONACA ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
Santi FELICE e ADAUTTO martiri
Beato ALFREDO IDELFONSO SCHUSTER Cardinale Arcivescovo di Milano

IL PENSIERO del GIORNO (di Mons. Antonio Donghi) “Mi ha mandato a portare ai poveri il lieto messaggio.” Il cuore dell’uomo è autentico quando sa seminare speranza nella persona dei fratelli. Un simile atteggiamento scaturisce in modo autentico quando sappiamo in semplicità fare nostro ogni dramma che grava sulle spalle di chiunque la provvidenza ci faccia incontrare per rinnovare nel suo spirito il gusto della vita. È il darsi la mano nella reciproca fiducia – Padre, nella persona di Gesù hai collocato il dramma dell’intera umanità perché in lui e da lui fluisse una nuova visione della storia Quando il nostro sguardo è rivolto a lui, dal suo atteggiamento nei nostri confronti scaturisce il coraggio e il desiderio di una vita nuova. Nel suo Spirito ogni creatura riscopre la voglia di vivere, di camminare con i fratelli e di sognare un mondo rigenerato. Amen.

GIORNATA MONDIALE delle VITTIME di SPARIZIONI FORZATE Le vittime di sparizione forzata sono persone che letteralmente vengono fatte scomparire dalle loro famiglie e dalle loro comunità. Vengono prelevate dalle loro case o in mezzo alla strada, in modo arbitrario e senza alcun mandato d’arresto, da funzionari dello stato o persone che operano col consenso di questi ultimi, i quali negano l’accaduto o rifiutano di dare informazioni. In alcuni casi le sparizioni chiamano in causa anche attori non statali, come i gruppi armati di opposizione. In ogni caso si tratta sempre di crimini di diritto internazionale. Spesso non vengono mai rilasciate e il loro destino rimane sconosciuto. In assenza di informazioni sulla loro ubicazione e nell’impossibilità di contattare un avvocato, molte vengono torturate. Altre vengono uccise o vivono in prigionia nel costante terrore di essere uccise. Sanno che le loro famiglie non hanno la minima idea di dove si trovino e che difficilmente troveranno aiuto da parte di qualcuno. Anche quando scampano alla morte e vengono rilasciati, gli scomparsi portano con sé ferite fisiche e psicologiche difficilmente rimarginabili. Le sparizioni forzate violano una vasta gamma di diritti: alla sicurezza e alla dignità della persona, a non essere sottoposti a torture e ad altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti, a condizioni umane di detenzione, alla personalità legale, a un processo equo, alla vita familiare e alla vita in quanto tale.

TORNA la FIERA di Sant’ALESSADRO dal 3 al 5 settembre. Taglio del nastro venerdì 3 settembre ore 14.30 alla presenza del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli, del sindaco di Bergamo Giorgio Gori, del Vescovo di Bergamo Mons. Francesco Beschi e delle associazioni di categoria bergamasche Coldiretti e Confagricoltura. Possibilità di prenotazione dell’ingresso in Fiera sia online (sul sito bergamofiera.it) che chiamando il Numero Verde 800 599 444 (tutti i giorni, dalle 8.30 alle 18). Biglietto d’ingresso online più vantaggioso: 1 euro in meno che al botteghino. Ingresso gratuito per la giornata di venerdì 3 settembre (prenotazione raccomandata) e a pagamento per le giornate di sabato 4 e domenica 5 settembre.

2022: ANNO MONDIALE del VETRO: L’obiettivo del progetto è dedicare, sotto l’egida delle Nazioni Unite, l’anno 2022 al vetro, alle sue qualità e particolarità. Raggiungere questo obiettivo “sottolineerà l’importanza tecnologia, scientifica ed economica del vetro – quel materiale trasparente e duttile che è alla base di molte delle nostre tecnologie e che può facilitare lo sviluppo di società più giuste e sostenibili, rispondendo alle sfide della globalizzazione.” Il vetro è: Amico dell’ambiente – Composto interamente di materie prime naturali, il vetro è un materiale semplice, e ha un impatto ambientale minimo. Sicuro – Grazie alla sua intrinseca inerzia e alle sue proprietà protettive, il vetro agisce come una barriera rispetto agli agenti esterni. Circolare – Riutilizzabile e riciclabile all’infinito, l’imballaggio in vetro è un modello di circolarità.

SOSPESO il RADUNO MONDIALE degli SPAZZACAMINI anche quest’anno causa pandemia, il Raduno Mondiale degli Spazzacamini che si sarebbe dovuto tenere sabato e domenica prossima a Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo (Val d’Ossola) è stato sospeso. L’iniziativa richiamava in questa località migliaia di spazzacamini da tutto il mondo. Perché proprio qui? Perché ai primi anni nel 900 un ragazzo del paese partì per intraprendere questa attività cercando così di poter aiutare la sua povera famiglia. Il ragazzo trovò subito lavoro facilitato anche dalla sua esile figura per cui facilmente poteva infilarsi nelle cappe dei camini. Purtroppo un giorno giunto alla sommità del camino, era consuetudine sporgere la mano come segnale per l’arrivo al tetto, il piccolo spazzacamino toccò i fili dell’alta tensione con la spazzola di ferro e rimase fulminato. Gli spazzacamini edificarono nel paese di Santa Maria Maggiore un bellissimo monumento al ragazzo e in più decisero ogni anno di ritrovarsi in questo paese per ricordarlo. E così avviene da sempre.

BERGAMO e i GRANDI ITALIANI: PIETRO MICCA nato a Sagliano il 5 marzo1677 morto a Torino il 30 agosto 1706 (315 anni fa). La città di Bergamo e altri Comuni gli hanno dedicato una Via. Il 29 ottobre 1704 sposò Maria Cattarina Bonino e ne ebbe il figlio Giacomo Antonio (17051733). Pietro Micca lavorò inizialmente come muratore, successivamente si arruolò nella compagnia minatori dell’esercito sabaudo, allora impegnato nella guerra di successione spagnola (17021714). Nella notte tra il 29 e il 30 agosto 1706, sul finire dell’assedio di Torino da parte dell’esercito francese, una squadra di granatieri nemici entrò nella galleria sotterranea “capitale alta” della Mezzaluna del Soccorso della Cittadella, dopo aver sopraffatto le sentinelle che la presidiavano. Pietro Micca era di guardia alla scala insieme ad un commilitone. I due decisero così di far scoppiare una carica di polvere nera precedentemente collocata in una nicchia nella parete della scala, allo scopo di provocarne il crollo e non consentire il passaggio ai nemici. Micca diede fuoco a una miccia molto corta e subito avvenne l’esplosione. Tutti i granatieri francesi morirono e Pietro Micca fu repentinamente sbalzato a quaranta passi, morendo per le gravi lesioni interne e per i gas venefici prodotti dall’esplosione. I resti furono tumulati in una fossa comune. (NdR.: Cenni storici di Pietro Micca qui sono stati riassunti per mancanza di spazio. L’invito è di entrare in internet e leggere la storia di questo importante personaggio)

PERCHE’ gli URAGANI HANNO I NOMI FEMMINILI? L’uragano che sta colpendo in questi giorni l’America l’hanno chiamato “Ida”. Vi siete mai chiesti perché agli uragani vengono dati molto spesso nomi femminili? Diverse sono le ipotesi e le realtà su questo argomento, dove si specifica che i nomi degli uragani si decidono ancora prima della loro nascita. Alcune leggende metropolitane narrano che gli esperti che prevedono gli uragani li appellano con i nomi delle proprie mogli o fidanzate. Nel dopoguerra si propose di usare l’alfabeto militare per l’assegnazione dei nomi, poi si scelse di dare dei nomi femminili fino al 1999, anno in cui le femministe chiesero e ottennero che gli uragani avessero a rotazione anche nomi maschili, ma purtroppo 85% degli uragani hanno sempre i nimi femminili.

IL MEDAGLIERE delle PARALIMPIADI: Cina: medaglie 119 (54 oro, 35 argento, 30 bronzo) – Gran Bretagna: medaglie 65 (25 oro, 20 argento, 20 bronzo) – Stati Uniti: medaglie 48 (17 oro, 19 argento, 12 bronzo) – Russia: medaglie 59 (17 oro, 11 argento, 31 bronzo) – Ucraina: medaglie 50 (12 oro, 26 argento, 12 bronzo) – Brasile: medaglie 32 (11 oro, 6 argento, 15 bronzo) – Australia: medaglie 40 (10 oro, 16 argento, 14 bronzo – ITALIA medaglie 31 (10 oro, 10 argento, 11 bronzo)Olanda medaglie 24 (10 oro, 8 argento, 6 bronzo), ecc…

ACCADDE OGGI:
1796 Pietro Micca si sacrifica per liberare Torino dai francesi

SIGNIFICATO del NOMEALFREDO” è: “uomo ben consigliato e ispirato”. In Italiaportano questo nome circa 120.557 persone di cui il 16,4% in Lombardia,

PROVERBI:
“Se non è zuppa è pan bagnato”
“Il nemico della responsabilità è l’ambiguità”
“L’incapacità di tollerare l’ambiguità”
“Non tener conto dei giudizi umani: sono sempre incerti e ambivalenti”

GIORNATA NAZIONALE dell’ANICE: L’anice è stimolante è considerato un potente afrodisiaco capace di risvegliare gli ardori sessuali e combatte l’impotenza. L’anice verde è il seme di una pianta annuale e con il suo profumo intenso arricchisce la nostra cucina tradizionale. Si aromatizzano liquori e i semi, tritati o interi, possono essere usati anche per insaporire il pane e le focacce oppure per preparare tisane e infusi. Se masticate a fine pasto dei semi d’anice leggermente tostati faciliteranno la digestione. Diverso, anche se simile nel gusto, è l’anice stellato frutto di un albero sempreverde il cui guscio legnoso dalla caratteristica forma di stella racchiude semini marroni oleosi dal particolare sapore deciso molto simile a quello della liquirizia. L’anice è inoltre carminativo e antispasmodico, per questo viene utilizzato per tisane e infusi digestivi e antigonfiore. Favorisce il rilassamento ed è spesso presente nei medicinali contro la contro la tosse.

SEI NATO OGGI: Solitamente molto dotate, le persone nate il 30 agosto sono solide come rocce per quanto riguarda i loro punti forti. Particolarmente abili nel maneggiare il denaro, di solito amano operare nell’ambito della finanza e sono molto fieri di amministrare con successo i fondi personali, della società in cui lavorano o della famiglia. Qualunque sia il loro settore di interesse, mirano quasi sempre a risultati tangibili nel lavoro e preferiscono non avventurarsi in aree puramente speculative o lontane della realtà. Generalmente, la casa di una persona anta il 30 agosto è ordinata, confortevole e progettata con cura per soddisfare i desideri e i bisogni materiali.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email