Stava giocando tranquillamente in giardino con gli amici quando ad un certo punto ha avuto la pessima idea di uscire in strada imbracciando un fucile da softair: alcuni passanti vedendolo lo hanno scambiato per un terrorista e spaventati hanno dato l’allarme.

Tutto è avvenuto venerdì scorso, 27 novembre a Calvenzano e protagonista dello spiacevole malinteso è un ragazzo di 17, italiano, di famiglia nordafricana.

Una volta ricevuto l’allarme lanciato da alcuni passanti al 112, dopo aver visto il giovane con un fucile da softair, la riproduzione di un’arma vera, due pattuglie di carabinieri della stazione di Caravaggio sono giunte sul posto e i militari hanno fatto irruzione, con tanto di giubbotto antiproiettile, nel cortile.

Solo in quel momento si sono accorti che si trattava di un falso allarme, di un malinteso che con ogni probabilità, avrà delle conseguenze per l’incauto giovane.

Tagged in: