Press ESC to close

Bruno Silini

L’intervista al candidato sindaco Gianluigi Brioschi (64 anni, pensionato) in campo per le elezioni amministrative 2019 a Almenno San Salvatore con la lista civica “Almenno Viva“.



Perché ha scelto di candidarsi alla carica di sindaco?
Perchè mi sembrava giusto terminare il lavoro iniziato cinque anni fa.

Un giudizio sull’operato dell’amministrazione negli ultimi cinque anni?
Abbiamo amministrato tenendo in considerazione prima di tutto le persone, i gruppi e le associazioni del paese. Abbiamo avviato un dialogo e un confronto con tutti i cittadini senza esclusione di nessuno. Non ci siamo spaventati di fronte alle lacune e alle carenze della macchina Comunale che abbiamo ereditato.

Tre doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Capacità di ascolto, di dialogo e concretezza nell’assunzione delle decisioni.

Cosa manca al paese che lei si impegnerà a concretizzare?
Manca un’area feste coperta che permetta ai cittadini di ritrovarsi e di dialogare serenamente sulle cose da fare e migliorare.

Questione supermercato?
Il supermercato è una grossa occasione sia per recuperare un’area degradata, che una possibilità di offrire occupazione per diversi cittadini Almennesi, oltre ad avere risorse per migliorare e qualificare alcune zone del paese.

C’è un ruolo strategico che il paese potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Il ruolo strategico principale di Almenno San Salvatore è quello di sviluppare la sua vocazione turistica rappresentata da un consistente patrimonio, sia in campo artistico/monumentale, che paesaggistico e ambientale, dalle chiese romaniche agli elementi naturalistici, dalle colline ai vigneti, dalle zone boschive, alle aree lungo il fiume Brembo, dal centro storico ai borghi e alle piazze.

Come descriverebbe ad un estraneo il paese per il quale si candida?
Un paese ricco di bellezze artistiche/monumentali, culturali con risorse naturalistiche specifiche.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
Una carenza di risorse economiche che frenano l’azione di governo e di programmazione degli interventi di ammodernamento del paese.

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
Promuovendo il coordinamento e la sussidiarietà dell’azione dei diversi soggetti, gruppi, associazioni enti, che lavorano in ambito sociale.

Il suo politico di riferimento (anche passato)?
In passato Enrico Berlinguer, nel presente Romano Prodi.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli direbbe per farsi votare?
Votando la Lista Almenno Viva e la mia persona potrai sempre contare su chi è attento alle persone, al rispetto e alla concretezza nelle cose da fare.

Candidati Consiglieri: Rota Fabrizio, Cattaneo Paolo, Fumagalli Miriam, Zanardi Roberto, Bugada Piergiuliano, Piatti Mauro, Rota Maria Luisa, Pellegrini Luigi, Locatelli Patrick, Belotti Rossana, Pessina Francesca, Magno Rossana.

Tutti i sindaci intervistati da socialbg.it




I candidati non ancora contattati che avrebbero piacere ad una intervista senza tagli o interpretazioni possono mandare un messaggio alla pagina facebook socialbg. Grazie

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli

Preferenze dei cookie