Home VITA BERGAMASCA BASSA Elezioni 2019 Levate, intervista al candidato sindaco Giorgio Pezzetti

Elezioni 2019 Levate, intervista al candidato sindaco Giorgio Pezzetti

1011
CONDIVIDI
candidato sindaco Giorgio Pezzetti

L’intervista al candidato sindaco Giorgio Pezzetti (65 anni, ingegnere consulente) in campo per le elezioni amministrative 2019 a Levate con la lista civica “Progetto Levate”.



Perché ha scelto di candidarsi alla carica di sindaco?
Perché la lista me lo ha chiesto e credo nella proposta.

Due doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Capacità di ascolto e spirito di servizio.

Cosa considera il capolavoro amministrativo dell’attuale sindaco del quale è stato assessore dal 2009 al 2014?
Non si tratta di “capolavori”. Sono state fatte molte cose importanti: dalla conclusione della realizzazione del nuovo asilo, alla realizzazione della nuova mensa scolastica. Poi molto si è fatto sul fronte dell’accoglienza, dei servizi sociali e dell’attenzione alle fragilità.

Cosa manca al paese che lei si impegnerà, se eletto, a concretizzare?
Non manca nulla di essenziale. Vorremmo aprire nuove piste ciclabili, mettere in sicurezza la scuola, continuare ad assistere le situazioni di fragilità, potenziare i servizi sociali.

C’è un ruolo strategico che il paese per il quale si candida potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Si, rispetto alle infrastrutture sovracomunali: autostrada Bergamo-Treviglio, gronda ferroviaria a nord del paese, scalo merci. Però c’è assoluta contrarietà per il modo di porre queste opere dovuta a mancanza di confronto e alla valutazione di soluzioni alternative

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
E’ stata affrontata molto attentamente dalla precedente amministrazione e intendiamo proseguire in quella direzione.

Come descriverebbe il suo paese ad un estraneo?
Un paese tranquillo, vicino alla città ed a tutti i suoi servizi, ben tenuto, dove si può vivere bene.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
Le incombenze passate dagli enti superiori (Provincia, Regione e Stato), la burocrazia e la mancanza di risorse.

Il suo politico di riferimento (anche passato) e perché?
Non un politico bensì una politica di riferimento: il centro sinistra perchè sono di idee socialiste.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli suggerirebbe per farsi votare?
Semplicemente di considerare che la lista Progetto Levate ha amministrato bene, ha dato molto al paese e noi intendiamo proseguire su questa strada.

Tutti i candidati sindaci intervistati da socialbg.it



CONDIVIDI