L’intervista al candidato sindaco Marco Pizio (56 anni, geometra libero professionista) in campo per le elezioni amministrative 2019 a Schilpario con la lista civica “Schilpario Unito”.



 

Perché ha scelto di candidarsi alla carica di sindaco?
Per portare la mia esperienza e passione per il paese con l’obiettivo di investire nel turismo e di destagionalizzarlo portando così beneficio anche ad altri settori. In questo sono sostenuto da un gruppo unito del quale ho molta fiducia. Abbiamo cercato di
mettere insieme persone che avevano voglia di fare per il paese, anche se con idee ed esperienze diverse.

Tre doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Tenacia, onestà, competenza.

Cosa manca al paese che lei si impegnerà, se eletto, a concretizzare?
1) Entusiasmo dei giovani. 2) Infrastrutture turistiche. 3) Promozione turistica. Ci piacerebbe investire di più sul palazzetto dello sport, che negli ultimi anni non è stato troppo sfruttato e potrebbe rappresentare una buona risorsa ovviamente insieme alla pista di fondo e allo skilift.

C’è un ruolo strategico che il paese potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Località turistica di montagna autentica, con particolare riferimento allo sci da fondo.

Come descriverebbe ad un estraneo il paese per il quale si candida?
Schilpario è una vera località di montagna che pur non avendo subito l’eccessivo sviluppo che ci avrebbe denaturalizzato, può offrire agli ospiti tutti i servizi essenziali.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
L’incertezza legislativa nell’ambito in cui ci si muove e la scarsità di risorse economiche.

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
Intendo implementare i servizi sociali già presenti, con particolare riferimento a quelli offerti dalla Fondazione Villa Bartolomea Spada.

Il suo politico di riferimento (anche passato) e perchè?
Almirante: una persona, che pur nella difficoltà storica di dover sostenere le proprie ragioni, si era guadagnato stima e credibilità anche degli avversari.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli direbbe per farsi votare?
Il mio impegno sarà assicurato al servizio di tutti.

Tutti i sindaci intervistati da socialbg.it




I candidati non ancora contattati che avrebbero piacere ad una intervista senza tagli o interpretazioni possono mandare un messaggio alla pagina facebook socialbg. Grazie

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli