Home VITA BERGAMASCA HINTERLAND Vivi Valbrembo 2016 per una grande estate culturale

Vivi Valbrembo 2016 per una grande estate culturale

365
CONDIVIDI

L’estate a Valbrembo sarà all’insegna dello spettacolo dal vivo e del divertimento. Un ciclo di appuntamenti decisivi per il rilancio culturale del paese sempre più orientato verso la cultura e lo stare insieme.

Il Comune ha, infatti, organizzato la super rassegna “ViVi Valbrembo 2016” con un consistente programma di eventi estivi che si declinano attraverso proposte culturali e d’intrattenimento, spettacoli teatrali, concerti di musica, cabaret, esposizioni artistiche e pittoriche, incontri letterari, dibattiti, attività ludico-creative e laboratori dedicati ai bambini e ragazzi. L’intento è vivacizzare il paese nelle piazze e nei suoi luoghi più significativi. “Si tratta di un lavoro condiviso all’insegna della semplicità e dell’originalitàspiega Sara Sonzogni, assessore esterno all’Istruzione, Cultura e Tempo libero –  ma senza dimenticare la sobrietà in un momento economico difficile per le Amministrazioni comunali e per molte persone”.

Il primo appuntamento è sabato (ore 15) con “La fattoria delle mollette”, un laboratorio gratuito per i bambini della scuola primaria organizzato alla biblioteca di via Don Milani. Inoltre sabato e domenica l’artista Vittorio Sangalli esporrà, dalle 9 alle 19, i suoi quadri di arte contemporanea all’auditorium comunale. La domenica sarà anche caratterizzata dalla presenza del Bibliofestival al Centro Sportivo Comunale. Gli appuntamenti più attesi sono i giochi del ludubus (19:30), a cura della cooperativa sociale “Alchimia”, e il teatro di strada (21) con l’esilarante spettacolo “Rosso a spasso”. “Attraverso questi eventi – continua Sonzogni –  l’amministrazione si prefigge l’obiettivo di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto la cultura sotto diverse forme con l’intento di favorire le possibilità di incontro tra i cittadini della nostra comunità”.

Il calendario estivo non è solo una lista di eventi bensì un progetto culturale compiuto che, accanto a momenti di aggregazione, crea le basi per futuri investimenti in ambito culturale nel nostro paese. “Si tratta di un programma aperto – chiude Sonzogni –  Ci muoviamo su linee diverse d’iniziative ma anche sul recupero di spazi e luoghi inusuali o poco utilizzati. Abbiamo ritenuto importante pensare a tutte le varie fasce d’età. Valbrembo con questa rassegna ha grandi ambizioni valoriali nel campo della cultura, dell’ospitalità e dell’intrattenimento di qualità”. Il programma completo sul sito del Comune. (Bruno Silini)

CONDIVIDI