Basta una “g” per coniugare astronomia e gastronomia e chiudere, sabato 27 maggio al rifugio del Monte Avaro (ore 20), la rassegna di conferenza “Oltre il Cielo” dedicate ai misteri del cosmo che ha occupato i venerdì di maggio all’auditorium di Chiuduno.

cena G-Astronomica

Il rifugio Monte Avaro

Il programma a 1750 metri sul livello del mare, in quel di Cusio in Val Brembana, prevede una cena e l’osservazione al telescopio dei pianeti più affascinanti del cielo stellato: dal Pianeta Rosso (Marte) al Gigante Gassoso (Giove) passando per il Signore degli Anelli (Saturno). “La novità della trasferta g-astronomica prenotabile scrivendo a [email protected]spiegano Antonio Finazzi e Pietro Rinaldi promotori degli appuntamentista nel tradurre con un’osservazione pratica molti dei concetti appresi nelle puntate precedenti in un luogo, i Piani dell’Avaro (raggiungibili in auto), dove l’inquinamento luminoso è ancora più che accettabile. Inoltre, tramite il laser, faremo riconoscere ai “principianti” le costellazioni nel cielo visibili in questo periodo”.

Finazzi e Rinaldi tracciano un bilancio più che positivo della rassegna. “La serata dedicata alle aurore boreali ha toccato il record di 120 persone presenti. Davvero un successo considerando che gli argomenti trattati sono si affascinanti ma comunque un poco di “nicchia”. Un programma di massima è già pronto per il prossimo anno.Sicuramente una conferenza sarà dedicata alle eclissi solari perché proprio il 21 agosto 2017 assisteremo ad un’eclisse totale di Sole negli Stati Uniti d’America”. (Bruno Silini)

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli