Il 24 novembre 2022, alle 21, al Creberg Teatro di Bergamo si terrà Queen Rhapsody, il concerto – spettacolo tributo ai Queen e al suo indimenticato frontman Freddie Mercury.

Proprio 31 anni fa, il 24 novembre 1991, ci lasciava Freddie Mercury. In quella stessa data, a più di trenta anni di distanza, al Creberg Teatro di Bergamo, Queenmania – la tribute band nata nel 2006 e composta da Sonny Ensabella, voce, Fabrizio Palermo al basso, Tiziano Giampieri alla chitarra e Simone Fortuna alla batteria, diretti da Daniele Sala – porta sul palco le intramontabili musiche della storica band inglese, dagli esordi ai più grandi successi. Un concerto che intreccia musica, video, narrazioni, costumi e immagini per ripercorrere le tappe più importanti dei Queen e della vita di Freddie Mercury. Una serata di grande emozione e sicuro coinvolgimento per i numerosi amanti della band. E’ previsto anche il contributo straordinario di Katia Ricciarelli. Queenmania è il primo tributo italiano a suonare in Inghilterra. In questo ed altri paesi europei il gruppo gode, infatti, di un importante seguito ed è accolto come “The European number one tribute to Queen” e spesso si ritrova a condividere il palco con mostri sacri degli anni 80 e non, come Europe, Level 42, The Cult etc.

I biglietti sono disponibili su www.ticketone.it e www.crebergteatrobergamo.it e alla biglietteria del Creberg Teatro in via Pizzo della Presolana (tel. 035.343434)  Biglietti a 37,50 euro per il primo settore e a 32,50 euro per il secondo settore. E’ compresa la prevendita.

IL SALUTO DI SONNY ENSABELLA A SOCIALBG

24 novembre

Facile o difficile,
non è questa la verità,
per chi come me,
ha cantato la libertà.
Il 24 Novembre,
di tanti anni fa,
ho iniziato un viaggio,
nella terrà dell’eternità.
Chi vuol vivere per sempre,
vi avevo chiesto in una canzone,
e ora mi accorgo che è vera,
quella primordiale intuizione.
Sono sempre Freddie,
più Queen che mai,
e le mie canzoni,
ai vostri cuori dedicai.
Inseguite i vostri sogni,
non abbiate paura,
perché la vita va vissuta,
come una grande avventura.
E quando l’insicurezza,
busserà alla vostra porta,
accoglietela grati,
come fosse una bella torta.
Se non fossi stato un musicista,
avrei coltivato il melograno,
perché di semi preziosi,
è un divino guardiano.
Ma ora che vedo i vostri cuori,
palpitanti davanti alle mie canzoni,
capisco che coltivatore sono stato,
dei semi preziosi delle vostre emozioni.
Il 24 Novembre,
ho iniziato quindi a volare,
nella vastità di quell’amore,
che solo voi mi potete donare.

NB: ho scritto questa poesia immaginando cosa Freddie Mercury avrebbe da dire al suo popolo di fan che non conoscere generazioni ma che, con il passare del tempo, diventa sempre più fedele e devoto.

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Alessandro Grazioli

Marito e papà di 4 bambini, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano, Business Unit Eticapro, Consigliere Comunale, scrittore di libri per l'infanzia, divulgatore e influencer sociale su Socialbg

Vedi tutti gli articoli