Anche la Guardia di Finanza è scesa in campo per l’inchiesta della Procura di Bergamo: nella giornata di oggi sta infatti eseguendo una serie di acquisizioni in alcuni uffici del ministero della Salute. Si tratta di documenti e atti relativi al piano pandemico interessanti ai fini dell’inchiesta.

Oltre al Ministero della Salute, gli uomini delle Fiamme gialle stanno raccogliendo documenti anche nella sede dell’Assessorato al Welfare della Regione Lombardia.

La Guardia di Finanza di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della Salute all’Eur e Lungotevere, sta effettuando acquisizioni anche all’Istituto Superiore della Sanità a Roma.

I militari, come si evince dall’ordine di esibizione firmato dai pm bergamaschi, si stanno facendo consegnare documentazione cartacea ed elettronica relativa al piano pandemico nazionale del 2017 e che si ritiene sia il copia-incolla di quello del 2006.

Le Fiamme Gialle inoltre si trovano nelle sedi della Ats di Bergamo e dalla Asst di Bergamo est e in Regione Lombardia. Le indagini riguardano anche il piano pandemico regionale.

Print Friendly, PDF & Email