Miriam Camerini apre le danze della sezione Di sapienza ebraica. L’appuntamento è venerdì 25 settembre alle 18:30. Al tramonto del sole e all’apparire della terza stella inizia lo shabbat ebraico. In occasione di questa ricorrenza la regista teatrale, nata a Gerusalemme nel 1983, laureata in Lettere e Storia del Teatro a Milano, Bibbia e Letteratura rabbinica a Gerusalemme, propone un itinerario per conoscere Rosh hashanah, il capodanno ebraico. L’evento apre una serie di tre incontri guidati sempre da Miriam Camerini per scoprire le tre festività ebraiche autunnali. Poco più di un quarto d’ora per immergersi nel microcosmo ebraico tra festività e tradizioni, tra Scrittura e consuetudini.

«L’intento di questa sezione è quello di aprire uno squarcio su alcune festività ebraiche dichiara Daniele Rocchetti, presidente delle Acli di Bergamo -. La nostra rassegna da sempre tenta di ampliare lo sguardo sulle diverse tradizioni religiose presenti sul territorio per tentare di sensibilizzare il pubblico ad una cultura religiosa variegata e conviviale. Miriam Camerini, nostra ospite già da qualche anno, ci guiderà in un viaggio tra Scrittura, tradizioni ebraiche e storia recente ».

Non si esaurisce in un solo giorno l’itinerario a sfondo ebraico di Molte Fedi. Sabato 26 settembre alle 12:00 sempre Miriam Camerini dà il la alla sezione Ricette e precetti con l’approfondimento sulla preparazione della Challà, il pane del sabato ebraico. Il focus della sezione sarà su quattro ricette dal mondo ebraico, islamico, ortodosso e sikh. Un percorso che illustra le referenze significative tra un cibo, un piatto e la sacralità di una ricorrenza religiosa, una regola, un’usanza.

Gli eventi saranno visibili sul canale Youtube di Moltefedi a cui si può accedere dal sito e sulla pagina Facebook Molte Fedi.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: