Home VITA BERGAMASCA BERGAMO Marina Brunello medaglia d’oro alle olimpiadi di scacchi

Marina Brunello medaglia d’oro alle olimpiadi di scacchi

7139
CONDIVIDI
Marina Brunello medaglia d'oro

Impresa storica per la 24enne bergamasca Marina Brunello, alfiere della Repubblica Italiana e della squadra femminile di Caissa Italia Pentole Agnelli, campionesse d’Italia in carica al loro secondo scudetto consecutivo. Con lo strepitoso risultato di 8,5 punti su 10 partite disputate Marina Brunello si è infatti aggiudicata la medaglia d’oro individuale nella massima manifestazione mondiale per squadre nazionali. Stiamo parlando delle Olimpiadi degli scacchi disputate a Batumi in Georgia dal 24 settembre al 5 ottobre.  La cavalcata dell’atleta azzurra, imbattuta al traguardo, è stata entusiasmante. Dopo un inizio in scioltezza contro avversarie alla sua portata (contro le quali ha raccolto 4,5/5 punti, comunque al di sopra delle aspettative), nella seconda metà del torneo la capitana di Caissa Italia Pentole Agnelli (sponsor tutto bergamasco) ha dovuto vedersela con alcune tra le più note giocatrici al mondo tra le quali l’ex campionessa mondiale giovanile Jennifer Yu (USA), l’indiana Tania Sachdev e la georgiana Sopiko Khukhashvili, raccogliendo un perentorio 4/5.  La sua performance conclusiva di 2505 punti Elo le è valsa la medaglia d’oro per la miglior prestazione individuale in quarta scacchiera, regolando di misura il Grande Maestro cinese Lei Tingjie e le georgiane Bela Khotenashvili e Sopiko Khukhashvili (superata nello scontro diretto).


L’ultimo (e unico) successo olimpico italiano nelle Olimpiadi femminili risale al 1982, quando Barbara Pernici vinse l’oro in prima scacchiera alle Olimpiadi di Lucerna. L’ultimo oro in ordine di tempo (dei 4 totali) risale invece al 1994 e porta la firma di Ennio Arlandi. Quanto gli scacchi femminili siano cresciuti in questi anni è sottolineato dal dato della peformance necessaria a vincere la medaglia: nel 1982 alla Pernici fu sufficiente una performance da 2172 punti (leggermente inferiore alla prestazione di un Maestro assoluto) mentre alla Brunello ne sono serviti oltre 2500 (in linea con la prestazione di un Grande Maestro assoluto). Il prossimo impegno agonistico per Marina Brunello sarà a Halkidiki in Grecia, dove dal 11 al 19 ottobre la attendono le sue compagne di club Olga Zimina (campionessa italiana in carica), Stravroula Tsolakidou, Elizabeth Paehtz (campionessa europea rapid in carica) e Valentina Gunina (campionessa europea in carica). Caissa Italia Pentole Agnelli, che parte con il numero 3 di tabellone, lotterà infatti per salire sul podio della European Club Cup, la Champions’ League degli scacchi. Un’eventuale successo in tal senso sarebbe storico per l’Italia che finora si è sempre fermata ai piedi del podio, sia nel maschile che nel femminile.

Leggi anche:
Marina Brunello è Grande Maestro femminile


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here