Oltre 100.000 persone in quattro giorni e un giovedì da record, con l’affluenza più alta mai raggiunta durante un giorno feriale. Con questo bilancio si chiude la 20esima edizione di “Mercatanti in Fiera” a Bergamo che, oltre ad aver animato il Sentierone, ha colorato piazza Dante Alighieri e invaso con i propri tavoli e profumi l’area antistante il Teatro Donizetti.

Il bellissimo fine settimana, caratterizzato da temperature quasi primaverili, ha permesso alla fiera di tornare ai numeri pre-pandemia, ritrovando un’accoglienza partecipata e calorosa durante tutte e quattro le giornate di Mercatanti. Giovedì 13 ottobre è stato, in particolare, il giorno dei record, con presenze che la giornata inaugurale con aveva mai raggiunto prima. Promossa a pieni voti anche la logistica di questa ventesima edizione che ha ben convissuto con i cantieri presenti ancora accanto al Sentierone e ha popolato per la prima volta Piazza Dante Alighieri. Sempre gremita, a pranzo e cena, l’area food allestita nella zona antistante il Teatro Donizetti. 

Cesare Rossi, vice direttore Confesercenti Bergamo commenta: «Non possiamo che essere felici e soddisfatti per essere riusciti ad accogliere tantissime persone, famiglie intere, ai tavoli e fra i banchi dei Mercatanti. È stato bello vedere il nuovo centro piacentianiano così vivo, sicuro e abitato e la bellissima cornice di piazza Dante, piena di fiori, colori e sapori è stata davvero apprezzata da tutti. Per questo non possiamo non ringraziare tutti coloro che hanno lavorato duramente per l’ottima riuscita di questa ventesima edizione, senza dimenticare la polizia locale che ha fatto tutto il possibile per governare la viabilità e tutelare la sicurezza degli spazi pubblici e il personale Aprica, per il loro duro e continuo servizio per tenere pulita l’area, mentre un ringraziamento particolare va a Giulio Zambelli , presidente di Promozioni Confesercenti che non ha fatto mancare il suo supporto e il suo aiuto». 

L’appuntamento è per il prossimo anno, quando Bergamo e Brescia saranno insieme Capitale Italiane delle Cultura e la manifestazione potrà arricchirsi di ulteriori stimoli e sorprese in un centro completamente rinnovato. 

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,