Il sindaco di Mozzo Paolo Pelliccioli ha emanato una ordinanza (scadenza il 15 giugno) che vieta la permanenza prolungata dalle 18 di sera alle 5 del mattino lungo tutto il tratto di via al Castello. La decisione del primo cittadino è motivata dai riscontri della Polizia locale che ha ravvisato più volte gruppi (soprattutto giovani) intenti a sostare e consumare alimenti.


Nello specifico Pelliccioli ordina e dispone che fino al 15 giugno dalle 18 alle ore 5 lungo tutto il tratto della via Al Castello, il divieto di:
1. permanenza, oltre all’utilizzo di panchine e altri manufatti utili alla seduta prolungata;
2. il consumo di bevande e alimenti poiché favoriscono l’assembramento di persone;
3. fare feste e pic nic;
Si ribadiscono inoltre i previgenti divieti con validità 0-24 di:
– sosta dei veicoli lungo tutto il tratto stradale;
– transito dei veicoli fatta eccezione per i residenti del Comune di Mozzo e autorizzati.


È consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all’aperto purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che non sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti; sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: