Home VITA BERGAMASCA HINTERLAND Il primo francobollo del mondo esposto ad Almè

Il primo francobollo del mondo esposto ad Almè

363
CONDIVIDI
Quattro giorni filatelica




Si inaugura il 6 giugno (ore 20.30) nella chiesa vecchia di Almè l’evento “Quattro giorni filatelica” organizzato dall’esperto di filatelia Alberto Ravasio in stretta collaborazione con il Circolo Filatelico Bergamasco, l’associazione CulturAlmente e il patrocinio del Comune di Almè. “L’obiettivo – spiega Ravasio – è di rendere simpatico e affascinante il mondo del collezionismo e in particolare della filatelia, parola con la quale si identifica il collezionismo di francobolli e prodotti postali“. La mostra si intitola “Ai primordi del cinema e filatelia“. L’esposizione filatelica è di Daniele Tintori mentre i manifesti del cinema sono di  Michela Rota. La mostra resterà aperta fino a domenica 9 giugno. Sulla locandina (clicca qui) potete trovare gli orari di apertura. I visitatori potranno osservare da vicino collezioni filateliche composte da oltre 500 pezzi tra francobolli e lettere, intorno alla tematica del cinema. In aggiunta si potrà ammirare il primo francobollo del mondo (si chiama “penny black”) emesso nel maggio 1840 in Gran Bretagna. Raffigura la regina Vittoria all’età di 18 anni. “Era un modo – precisa Ravasio – per farla conoscere ai sudditi in un tempo dove televisione e internet non erano ancora stati inventati“. All’inaugurazione lo stesso Ravasio interverrà spiegando curiosità e particolari sul mondo della filatelia. Sarà anche proiettato un film muto del 1920  accompagnato al pianoforte dal musicista Giorgio Pesenti, all’ultimo anno di conservatorio. In mattinata (alle 11), sempre restando in un ambito filatelico, saranno premiati gli elaborati realizzati dai ragazzi della seconda media di Almè sul mondo del volontariato dopo aver il corso di filatelia a scuola “Disegna il tuo francobollo” tenuto dal Circolo Filatelico Bergamasco. “Coinvolgere i ragazzi delle scuole del paese in questa mia personale passione – ha precisato Ravasio – è stata un’emozione davvero particolare. Li sentivo interessati all’argomento. E’ stata una soddisfazione“.

Il video con i francobolli disegnati dagli alunni di Almè


CONDIVIDI