Home VITA BERGAMASCA HINTERLAND Run to be free fa correre Ponteranica per la terza volta

Run to be free fa correre Ponteranica per la terza volta

333
CONDIVIDI
run to be free
I "reduci" della prima edizione




Run to be free ritorna a far correre Ponteranica. Il gruppo, che organizza appuntamenti podistici per aiutare dove c’è bisogno, invita runner e camminatori venerdì 7 giugno (ore 20) al Bopo di Ponteranica in via Concordia. Un evento giunto alla sua terza edizione in paese. L’obiettivo è raccogliere fondi per la onlus “Associazione Franco Pini” che dal 1999 sostiene l’azione missionaria iniziata dall’alpino di Ponteranica Franco Pini nel villaggio di Nyagwethe in Kenya. Un miracolo laico che anno dopo anno ha visto mantenere le molteplici strutture del villaggio, sostenere le sue scuole, offrire assistenza medica ai bisognosi tramite il dispensario medico e l’igiene tramite la fornitura di acqua da sorgente e l’educazione sanitaria e, infine, produrre occasioni di reddito e di professionalità.

Che siate degli sportivi o menoprecisa Susanna Pini, figlia di Francovi aspettiamo al BoPo per una corsa con dei veri runners, oppure una camminata musicale nella natura in allegria, adatta alle famiglie, organizzata in collaborazione con gli amici della ‘Run To Be Free. Il ricavato sarà interamente devoluto alla associazione che porta il nome di mio papà. Partecipare a questo evento è un modo sano e divertente per contribuire alla causa!“.

Ricapitolando il ritrovo è venerdì 7 Giugno alle 20 al Bar Bopo di Ponteranica vicino alla pista ciclabile in zona mercato. Il percorso previsto per chi correrà sarà di 12 km mentre quello per i camminatori sarà di 6 km, entrambi su pista ciclopedonale ed a ritmo di musica (c’è chi condurrà la corsa portando le casse con la musica!).  Le quote di partecipazione saranno: 5 euro per la sola partecipazione, 10 euro per la partecipazione più gadget dedicato. Per chi l’ha si consiglia l’uso delle torce ed elementi catarifrangenti. “Un ringraziamento particolare – conclude Pini – va alla Maffioletti’s family (Chiara) che ci offre tutta la frutta, e ai gestori del Bopo (Gerta) per il beveraggio!!”. E’ ora di togliere le scarpe la chiodo e dare una scossa alla solidarietà.  Scarica la locandina


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here