Pubblicata per la prima oramai 10 mesi fa, il successo di Rinascerò Rinascerai sembra non essersi ancora fermato. Negli scorsi giorni, un artista armeno ha pubblicato su YouTube una nuova versione, in lingua bulgara.

Il brano di Roby Facchinetti e Stefano d’Orazio, divenuto simbolo della lotta al Covid, è stato interpretato in una nuova lingua. Tra le tante versioni realizzate, tra cui quella in francese e polacca, questa volta la lingua utilizzata è quella bulgara. Il videoclip è stato trasmesso in anteprima sul canale YouTube di Artur Nadosyan nella giornata di martedì 26 gennaio 2021.

Rinascerò Rinascerai in lingua bulgara è stata incisa all’interno degli NMH Recording Studio, con l’arrangiamento dello stesso Artur Nadosyan. Il testo in lingua bulgara adattato alla musica del bergamasco Facchinetti è invece di Ivan Tenev.

Ad accompagnare il videoclip una breve didascalia.

“La Bulgaria si è unita all’inno mondiale a sostegno della battaglia di Covid 19, registrato nelle loro lingue native da cantanti famosi in oltre 15 paesi. La hit mondiale “Rinascerò, rinascerai” di Roby Facchinetti è stata registrata in Bulgaria con il titolo “Resurrection”. L’idea di unirci ai musicisti di tutto il mondo nella battaglia mondiale contro la pandemia è nata dal “paroliere” nativo Ivan Agent Tenev e dal famoso compositore, arrangiatore e performer Artur Nadosyan. La registrazione della canzone e del video presenta: Orlin Goranov, Kristina Dimitrova, Emilia, Sandra Alexandrova, Margarita Hranova e Artur Nadosyan, e l’assolo del famoso duduk armeno è eseguito da Arsen Nersesyan.”

Il videoclip della versione bulgara di Rinascerò Rinascerai, nella giornata di ieri, venerdì 29 gennaio, è stato condiviso anche dai canali social dello stesso Facchinetti.

Leggi anche: Rinascerò Rinascerai: sul sito del Tavolo Permanente lo spartito ufficiale per bande