Una zona rossa che penalizza di nuovo la Lombardia. É questo il pensiero di Roberto Calderoli riguardo l’entrata in vigore da domani di nuovo della zona “più restrittiva”.

Un post breve ma chiaramente contrariato quello con cui il politico bergamasco, attualmente Vicepresidente del Senato della Repubblica ha espresso il suo pensiero.

Una decisione, quella del Governo di inserire la Lombardia nuovamente in zona rossa, che secondo Roberto Calderoli “penalizza eccessivamente la Regione più popolosa e più produttiva d’Italia che di fatto è quasi sempre in zona rossa da novembre”. Situazione che ha portato e continuerà a portare un “evidente danno alla nostra economia”.

A farne le spese dunque la Lombardia, che secondo il Vicepresidente ha già “pagato un caro prezzo per le scelte sbagliate del Governo, che non ha fornito le risorse per potenziare il trasporto pubblico locale, che non ha avuto gli aiuti economici promessi alle categorie produttive”. Una decisione che in questo caso è eccessiva anche secondo “i sindaci di centrosinistra come il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.

Scopri tutte le regole in vigore a partire da domani 17 gennaio nella zona rossa direttamente da Sicurezza Informa, cliccando qui.