Si sarebbe difeso  attribuendo le cause della sua flatulenza eccessiva all’effetto collaterale di un farmaco antidepressivo che stava assumendo da parecchie settimane. Ma la giustificazione di un ragazzo londinese di 27 anni non è stata sufficiente per far desistere l’azienda da una pratica di lecenziamento immediato.

Così dopo ben 35 lagnanze in appena due giorni, il giovane è stato liquidato. Il motivo? La sua aerofagia acuta che renderebbe l’aria dell’ufficio irrespirabile procurando un danno di operatività all’azienda.

“Non posso essere licenziato per una cosa del genere – ha dichiarato il 27enne- Se fosse per una rissa capirei, ma per dei ventini? È ridicolo! Il mio problema è simile ad un handicap». Un portavoce dell’azienda, racconta il Sun, non ha voluto commentare la notizia.

aerofagia

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli