Home VITA BERGAMASCA HINTERLAND Ultimo lotto Tangenziale Sud tra progetti, contestazioni e risorse

Ultimo lotto Tangenziale Sud tra progetti, contestazioni e risorse

953
CONDIVIDI
tangenziale sud dicembre 2018

Martedì 11 dicembre la sala consigliare del Comune di San Pellegrino Terme diventa teatri di un aggiornamento in merito alla progettazione definitiva del lotto Paladina-Villa d’Almè della Tangenziale Sud di Bergamo. All’incontro, convocato da Vittorio Milesi (sindaco di San Pellegrino Terme) e da Giuliano Ghisalberti (sindaco di Zogno) parteciperà il neo eletto presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli.


In considerazione della straordinaria rilevanza dell’argomento in discussione Milesi e Ghisalberti confidano in un’alta partecipazione dei colleghi della Valle Brembana, della Valle Imagna, di Almè (Massimo Bandera) e Villa d’Almè (Manuel Preda) nonché dei presidenti delle Comunità Montane Alberto Mazzoleni (Valle Brembana) e Roberto Facchinetti (Valle Imagna). L’interesse dell’incontro è alto. Gafforelli, rispetto al predecessore Rossi che sul tema delegava parecchio al vice Pasquale Gandolfi, sembra dimostrare di aver a cuore il problema partecipando in prima persona. Sul tavolo c’è il progetto definitivo ed esecutivo da completare, c’è il tema del reperimento delle risorse dopo che Anas ha recentemente dichiarato che i borselli sono chiusi e ci sono le divergenze di opinione sul tracciato “storico” della strada che passando sotto al monte di Sombreno, sbucherebbe nella piana di Petosino e da lì, attraversando Bruntino, arriverebbe alla Ventolosa di Villa d’Almè.

In attesa dell’incontro il sindaco Milesi ci ha concesso una intervista:

CONDIVIDI