A Treviglio le vaccinazioni anti-Covid sono iniziate oggi, con un giorno d’anticipo rispetto a quanto si era già prospettato nei giorni scorsi. Nella sola giornata di oggi sono già sessanta i vaccini somministrati al personale.

Peter Assembergs, dirttore generale e responsabile della Unità di Crisi Covid dell’Asst Bergamo Ovest, anch’egli già vaccinato, ha così dichiarato:

“Abbiamo deciso di anticipare ad oggi, domenica, l’inizio delle vaccinazioni anti-Covid. Così, dopo un giro di telefonate fatte dai miei direttori, abbiamo arruolato i primi 60 volontari, tra medici, infermieri, farmacisti, biologi, psicologi, ostetriche, amministrativi, sia ospedalieri sia dell’area territoriale”.

Le vaccinazioni anti-Covid di oggi si sono svolti nella sede scelta già identificata come zona per i vaccini, ovvero in una porzione del Reparto di Oculistica del Presidio Ospedaliero di Treviglio – Caravaggio (già sede dell’OBI2, il primo reparto Covid aperto a fine febbraio).

A partire da domani prenderanno invece il via anche le vaccinazione per i “subacuti” dell’Ospedale di Romano di Lombardia.

In una nota dell’Asst si legge che “Questa fase della campagna vedrà coinvolto tutto il personale dell’Asst, indipendentemente dal profilo professionale e comprenderà, altresì, i dipendenti delle aziende che hanno appalti all’interno delle nostre strutture (es. mensa, pulizie etc). Si tratta della prima iniezione del vaccino BioNtech-Pfizer. Tra 21 giorni verrà effettuata la seconda e definitiva dose che permetterà di raggiungere l’immunizzazione al 95% nei soggetti vaccinati”.

Print Friendly, PDF & Email