L’intervista al candidato sindaco Simonetta Rinaldi (52 anni, libera professionista) in campo per le elezioni amministrative 2019 a Albino con le liste “Per Albino progetto civico” + “Ambiente e Beni Comuni”.



Perché ha scelto di candidarsi alla carica di sindaco?
E’ da parecchi anni che pratico la cittadinanza attiva e il volontariato nell’ambito dell’economia sociale e solidale. Ora vorrei dare il mio contributo all’interno delle istituzioni e cercare di migliorare la collaborazione tra esse e la cittadinanza. Mi piacerebbe dare inizio a un percorso nuovo e partecipato in cui tutti possano contribuire a costruire nel presente la città che vorremmo lasciare alle future generazioni.

Un giudizio sull’operato dell’amministrazione negli ultimi cinque anni?
Logicamente, avendo gli amministratori uscenti basi e convinzioni diverse dalle mie, ci sono varie cose che non mi sono piaciute del loro operato. Qui non c’è spazio per approfondire, per cui mi limito a citare tre punti che mi stanno a cuore: innanzitutto rilevo poca considerazione per i cittadini che, nei fatti, sono impossibilitati ad avere un dialogo con l’istituzione costruttivo per entrambe le parti; inoltre, non ho trovato per niente condivisibile la gestione di questioni quali “Prato Alto” (area ora in stato di abbandono) e “Piazzo”. Infine, la cultura ad Albino in questi 5 anni non è stata supportata come avrebbe dovuto.

Tre doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Per prima cosa: la capacità di fare rete e costruire collaborazioni. Nei quasi 20 anni trascorsi nell’ambito delle “economie diverse” sono stata tra i promotori di gruppi allargati (ad es., ma non solo, il Gruppo di Acquisto Solidale), che agiscono in collaborazione con molti altri soggetti del territorio, oltre che di reti vere e proprie, come la Rete di Economia Solidale Bergamasca “Cittadinanza Sostenibile”.
L’altra caratteristica che ritengo fondamentale è la capacità di ascolto e dialogo, che personalmente cerco di praticare e affinare in modo continuativo, anche attraverso percorsi di formazione.
Infine l’amore per la mia città, ma anche per tutta la nostra Madre Terra.

Cosa manca al paese che lei si impegnerà a concretizzare?
Di certo una maggiore partecipazione, cura per le relazioni il territorio e l’ambiente, in tutte le possibili declinazioni.

C’è un ruolo strategico che il paese potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Sicuramente. Albino non è un piccolo paesino, ma una città con ben 9 frazioni. Ha una storia interessante ed è la città di Giambattista Moroni, grande artista apprezzato nel mondo. Inoltre è situata in una posizione strategica, a metà della Valle Seriana e ben collegata alla città di Bergamo. Queste sono solo alcune delle potenzialità da sviluppare.

Come descriverebbe ad un estraneo il paese per il quale si candida?
Albino è una bella città, immersa nel verde delle montagne che la circondano, ricca di storia e cultura, ma soprattutto di persone attive che si impegnano per renderla un luogo vivibile e bello.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
La complessità, il tempo di crisi ambientale, sociale ed economica che ci troviamo ad affrontare a livello globale.

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
Con politiche inclusive e di dialogo, valutando bene le risorse e la ridistribuzione delle stesse.

Il suo politico di riferimento (anche passato) e perchè?
Non sono mai stata iscritta a nessun partito. Come area, mi trovo concorde con le idee del centro-sinistra e sono totalmente in disaccordo con le destre, specialmente quelle estreme che stanno pericolosamente avanzando.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli direbbe per farsi votare?
Se hai a cuore l’ambiente, il territorio, le relazioni, i beni comuni, sappi che queste sono le nostre priorità!

Candidati Consiglieri: 
Ambiente e Beni Comuni: Belotti Flavia, Facotti Agostino, Facci Vanna, Azzola Roberto, Gamba Gloria, Cucco Claudio Amabile Battista, Birolini Luciana, Camozzi David, Bortolotti, Maria Gabriella, Belotti Mattia, Poma Andrea, Azzola Marzia, Moroni Giambattista, Zanetti Luigi, Noris Chiorda Vito, Benedetti Giancarlo


Per Albino Progetto Civico: Gandossi Giorgia, Noris Michael, Perico Veronica, Magistrati Mauro, Colombo Farida, Faye Moustapha, Ghirardi Diana, Masseroli Mattia, Bombardieri, Maria Rosa, Piazzalunga Andrea, Danami Mina, D’Onofrio Egidio Salvatore, Berna Donatella, Gnecchi Manuele, Beltrami Gian Carlo, Chiarini Paride.

Tutti i sindaci intervistati da socialbg.it




I candidati non ancora contattati che avrebbero piacere ad una intervista senza tagli o interpretazioni possono mandare un messaggio alla pagina facebook socialbg. Grazie

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli