Un accordo tra Comune di Valbondione ed Enel ha stabilito le date di apertura delle cascate del Serio per tutto il 2016.


cascate del serioCinque gli appuntamenti in calendario da giugno a ottobre: 4 volte in diurna dalle 11 alle 11,30 (sempre di domenica, il 19 giugno, 21 agosto, 18 settembre e 9 ottobre) e una volta in notturna dalle 22 alle 22,30 (sabato 16 luglio).

«Stiamo pensando a una manifestazione a livello interregionale in occasione della prima apertura della cascata. – spiega Michael Semperboni, responsabile dell’Ufficio, in un’intervista a L’Eco di Bergamo –  Come sempre, poi, vista anche la grande richiesta dello scorso anno, i turisti potranno affidarsi anche per quest’anno a un accompagnatore tecnico che, su prenotazione al nostro Ufficio (tel. 0346.44665), potrà guidarli a gruppi fino alla cascata e potrà anche illustrare storia e tradizioni del nostro territorio. Natura e cultura costituiscono un mix inscindibile per far conoscere il nostro paese al turista e per indurlo poi a ritornare».

La visione notturna della cascata è garantita dalla preziosa collaborazione della Croce Blu di Gromo che punta i suoi potenti fari verso il dirupo da cui l’acqua, liberata dalla diga del Barbellino attraverso lo scarico di mezzofondo, precipita a valle con un rombo possente. Intesa sinergica anche con le forze dell’ordine, i giovani di Valbondione e le associazioni del paese. In occasione dell’apertura della cascate del Serio il Gruppo micologico Bresadola di Villa d’Ogna organizza il 18 settembre una mostra del fungo all’Osservatorio mentre il Consorzio di Maslana sta predisponendo il tutto per la suggestiva festa nell’antica borgata.

Lo spettacolo delle cascate si può anche ammirare dal rifugio Campèl, a circa 1600 metri lungo le piste di Lizzola, struttura gestita dalla famiglia di Omar Sempreboni e aperta tutto l’anno. (Bruno Silini)

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli