Un pullmino nuovo di zecca per il trasporto dei visitatori all’interno del cimitero monumentale di Bergamo, soprattutto dedicato alle persone che presentano delle difficoltà nel camminare per i lunghi viali del camposanto e raggiungere in tal modo la tomba dei loro cari.

Il mezzo tampona un’emergenza che il Comune di Bergamo accusava considerata la rottura della loro navetta e l’impossiblità di reperire risorse per acquistarne una nuova. Il servizio, comunque garantito in questi ultimi tempi dalla Caritas diocesana, trova una soluzione non più emergenziale con la collaborazione che Palazzo Frizzoni ha stretto con la Cooperativa Impegno Sociale di Bergamo.

Quest’ultima, rispondendo ad un bando comunale per la sponsorizzazione di un pullmino ad hoc per il cimitero civico, mette a disposizione un mezzo di nove posti (costato all’incirca 22.000 euro alla cui spesa ha contribuito anche il Consorzio Ribes) guidato dai propri volontari. Sarà in funzione tutte le mattine (tranne il mercoledì) e il sabato pomeriggio. Con l’esclusione dei giorni dei festivi permetterà alle persone anziane e a coloro che accusano gravi problemi di deambulazione di giungere in tutta comodità sul luogo di sepoltura dei familiari defunti.

Con questo servizio – precisa l’assessore Giacomo Angeloni evitiamo anche di creare troppi pass gratuiti alle automobili normali che in nunero elevato costituirebbero un disturbo e un rischio per la sicurezza“.

L’inaugurazione del mezzo si terrà durante la Festa di Ognissanti alle 14 davanti all’ingresso del cimitero. “Abbiamo scelto di candidarci al bando del Comune – precisa Samuele Rota, presidente della Cooperativa Impegno Sociale – almeno per tre motivi. Si tratta di conseguire un nobile fine sociale, aumenta la visibilità della notra cooperativa e consolida una relazione significativa con il Comune di Bergamo già espressa, in questi anni, con la presenza dei nostri “nonni vigili” all’uscita delle scuole“.

L’accordo con Palazzo Frizzoni è di durata triennale. Al termine potrà essere proprogato. “In caso contrario – prosegue Rota – il mezzo sarà utilizzato per un eventuale trasporto di disabili. Un obiettivo che stiamo cercando di concretizzare attraverso la predisposizione di un progetto con la Cooperativa “Lavorare Insieme“.

La Cooperativa Impegno Sociale è una società di servizi costituita nel 1984 per volontà di Acli e Cisl Bergamo per dare risposte ai bisogni di utilità sociale del territorio. Attualmente si avvale di  un centinaio di soci e collaboratori. In questi ultimi mesi ha espresso una forte svolta organizzativa anche con la creazione di un sito internet.

Dopo oltre trent’anni di attività, – precisa Rota – oggi intendiamo continuare ad offrire i nostri servizi agli Enti pubblici e soggetti privati con la credibilità che la contraddistingue per rispondere in modo innovativo ai nuovi bisogni di welfare e lavoro sia delle famiglie sia delle persone che hanno perso il lavoro con pesanti riflessi sulle loro condizioni di vita“. (Bruno Silini)

Il nuovo mezzo con i volontari della cooperativa Impegno Sociale

Il nuovo mezzo con i volontari della cooperativa Impegno Sociale

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli