Lavorava in nero all’interno di un bar di Covo e allo stesso momento percepiva il reddito di cittadinanza. La donna è stata denunciata, mentre la titolare è stata multata.

La sanzione è scattata a seguito di un controllo del Nucleo Carabinieri ispettorato del lavoro di Bergamo. All’interno di alcune attività ordinarie di accertamento e prevenzione delle misure di contenimento Covid-19, i militari hanno accertato che la titolare avrebbe occupato in nero una barista. Quest’ultima però, aveva già percepito indebitamente 5 mensilità di reddito di cittadinanza pari a 4.500 euro in totale.

La donna è stata denunciata a piede libero e la titolare del bar di Covo, sanzionata per un totale di 4.300 euro.

Sempre in tema di controlli in materia di lavoro, nel corso di altri specifici interventi, i militari del NIL di Bergamo hanno sanzionato un negozio da parrucchiera in via Quarenghi a Bergamo per irregolarità Covid-19 e ordinato la chiusura temporanea di 5 giorni.

Leggi anche: Roby Facchinetti per “Ultimo Concerto?” al Druso. La raccomandazione: restate a casa