La Valle Brembana fa scuola con i vaccini in casa anche grazie al camper dal Soccorso Alpino Speleologico VI delegazione Orobica e IX Lombarda. Il servizio di vaccinazione, coordinato dal medico di base Tullia Mastropietro in partnership con Utes e Comunità Montana Valle Brembana, visiterà gli over 80 di San Pellegrino Terme e Zogno. Se nelle passate settimane il servizio del vaccino (Moderna) in casa è approdato a Vedeseta, Taleggio, San Giovanni Bianco, San Pellegrino Terme, Zogno, Sedrina e Ubiale Clanezzo, oggi riprende a pieno regime ancora a San Pellegrino Terme e Zogno. I medici impegnati sono Tullia Mastropietro, Saura Midali, Davide Canali, Oscar Fenice, Daniele Ceruti, Luigi Epis, Francesco Zanetti e Giulia Berta.

Le dosi saranno preparate in camper grazie la mezzo garantito dal Soccorso Alpino Speleologico VI delegazione Orobica e IX Lombarda. Dal camper poi, per raggiungere la dei pazienti, arrivano in dotazione due mezzi per Comune, messi a disposizione dalla protezione civile della Comunità Montana e dalle associazioni attive sul territorio.

Al camper del Soccorso Alpino, nelle prossime settimane, si aggregheranno anche i medici Gabriella Sonzogni, Sara Peano e Giulio Salaroli. Poi ci sono anche i medici Celestine Arioli, Giacomo Arioli, Franck Nounamo e Mario Boffelli che stanno vaccinando a domicilio in autonomia i propri pazienti. Il coordinamento fa sapere che se ci fosse qualche paziente allettato che non è stato vaccinato o avvisato può contattare il proprio medico di famiglia.

Leggi anche: Centro Vaccinale ad Albino: si parte (forse) il 19 aprile

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli