Ho appreso con stupore e con sdegno che nell’articolo “Ponteranica sicura con 20 volontari” apparso il 31 dicembre sull’Eco di Bergamo, viene riportata una intervista dell’assessore Ceruti nella quale si afferma che “i Vot (di Torre Boldone) sono caratterizzati…


claudio sessa

Il sindaco di Torre Boldone, Claudio Sessa


da una militarizzazione del lavoro e percorrono il territorio in squadre”. A prescindere dal fatto che ognuno è libero di pensare e decidere quello che vuole in merito a come affrontare il problema della sicurezza percepita dai propri cittadini, quanto dichiarato non ha alcun fondamento ed è altamente offensivo per tutti quei cittadini (padri di famiglia, pensionati, donne e giovani ) che in questi 14 mesi hanno messo a disposizione tempo togliendolo alle proprie famiglie, non certo per fare giochi di squadra a guardie e ladri, ma per ben altro.

E la invito a far leggere al suo assessore Ceruti quanto scritto nell’articolo 1) del Regolamento approvato in consiglio comunale di Torre Boldone. Si sorprenderà, mi creda! Mi spiace che l’assessore Ceruti che io non conosco, nè mi risulta che sia conosciuto ai VOT, abbia esternato menzogne, accostando la parola “militarizzazione” e “squadre” a volontari che, ripeto, non si divertono a giocare a guardie e ladri.

La prego di invitare il suo assessore Ceruti a venire a conoscere di persona la realtà dei VOT prima di raccontare stupidaggini; lo hanno fatto tanti amministratori dell’hinterland milanese (Paullo, Melegnano, Borghetto Lodigiano, Tavazzano…tanto per citarne alcuni) di varia appartenenza politica (cdx e csx) che poi hanno deliberato in consiglio comunale di istituire lo stesso servizio.

Penso che, data la vicinanza di Ponteranica a Torre Boldone, non sia così difficile. Se poi non lo ritiene “utile”, pazienza. Ma, per favore, in questo caso, ignorando la realtà dei VOT, eviti di sproloquiare di paventate militarizzazioni, squadre e sciocchezze simili. Con la presente Le chiedo una presa di distanza ufficiale da quanto espresso dal suo assessore Ceruti; le chiedo altresì di invitare il suo assessore Ceruti a porgere le scuse ai cittadini di Torre Boldone, volontari VOT e di prendere atto dei dati ufficializzati dalla prefettura sulla diminuzione record di furti a Torre Boldone. Forse qualcosa potrà imparare.  Grazie.


Leggi anche:
1) Lettera di un Vot all’assessore Ceruti

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli