La Polizia Locale di Treviglio ha fermato un uomo che nonostante fosse risultato positivo al Covid e quindi sottoposto alla quarantena obbligatoria, era tranquillamente a fare la spesa. Si tratta di un 27enne di Treviglio ora denunciato a piede libero.

Asintomatico ma positivo a un test nei giorni scorsi, avrebbe dovuto osservare l’isolamento obbligatorio previsto per legge. Nonostante questo era uscito di casa e si era recato al centro commerciale di viale Montegrappa per fare spesa all’Ipercoop di Treviglio. Non aveva però fatto i conti con i controlli che la Polizia Locale in queste settimane sta effettuando per monitorare la situazione.

Alla vista degli agenti ha cercato di fuggire, ma è stato subito raggiunto in via Marconi, fermato e identificato. Ci è voluto poco per verificare che il suo nome compariva all’interno della lista dei cittadini sottoposti a isolamento obbligatorio. Gli agenti della Locale lo hanno immediatamente denunciato a piede libero. Il 27enne rischia una condanna  da 3 mesi a 18 mesi e una ammenda da 500 a 5mila euro, sulla base dell’articolo 260 del Testo unico delle leggi sanitarie.

Si tratta del secondo caso in pochi giorni di un positivo al Covid che ha violato la quarantena. Lo scorso 1 marzo una pattuglia della Polizia di Stato aveva identificato un ragazzo di 25 anni che passeggiava tranquillo in piazza Manara nonostante fosse positivo al Covid e quindi obbligato all’isolamento.

Leggi anche: Falsi kit del Pronto Soccorso: multati due uomini a Treviglio

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

, ,