Undicesima fiera del tessile biologico ed ecologico “Per filo e per sogno” per la prima volta ospitata a Paladina con il patrocinio del Comune.


Per filo e per sogno 01 tessile biologicoL’appuntamento con il tessile biologico è oggi domenica 8 novembre al Centro Sportivo Comunale di via degli Alpini dalle 10 alle 18.30. Si tratta di un evento organizzato dai GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) di Paladina, Curno, Ponte San Pietro, Mozzo e Bergamo (AltrogasFontana, Boboc’è) in collaborazione con Mercato&Cittadinanza. Un’occasione per mostrare al pubblico che ciò si indossa tutti i giorni potrebbe essere confezionato, in una prospettiva di sensibilità ecologica, con materie prime biologiche oppure riciclate. Per filo e per sogno 02 tessile biologicoI ventiquattro espositori presenti a “Per filo e per sogno” sono stati selezionati ed invitati alla fiera in base ai criteri di sostenibilità. Propongono alla vendita capi di abbigliamento e accessori realizzati nel rispetto dell’ambiente e in particolar modo delle persone: sia quelle occupate nella produzione sia quelle che poi vestiranno i capi acquistati. “Questo impegno è stato preso nella consapevolezza – precisa la referente Lorenza Brambilla – che l’industria tessile dei grandi marchi, ma non solo, spesso opera trascurando i diritti dell’ambiente e dei lavoratori. La cosa è nota da anni, ma purtroppo viene portata alla coscienza dei consumatori solo in occasioni delle gravi tragedie, come quella del crollo del Rana Plaza in Bangladesh”. Per filo e per sogno 03 tessile biologicoQuanti sceglieranno di visitare gli stand potranno toccare con mano e provare i capi d’abbigliamento, sceglierne le taglie e i colori, comprendere dalla viva voce dei produttori i metodi di lavorazione e i motivi che hanno portato all’utilizzo di fibre naturali biologiche tinte con coloranti vegetali o naturali. “Per questo motivo – continua Brambilla – abbiamo invitato a Paladina sia produttori già intervenuti nelle precedenti occasioni, sia nuovi soggetti che operano nel mondo del tessile pulito”. Oltre alla vendita di abbigliamento eco-sostenibile saranno organizzati laboratori e attività creative per adulti e bambini condotti dalle cooperativa “Lumaca” e “La Terza Piuma”. Sempre con piglio divertente si impareranno i trucchi per sferruzzare veloci e precise come le nostre nonne. Ma non solo: gli animatori proporranno ai più piccoli di cimentarsi nella creazione di personaggi di stoffa rigorosamente bio. Per filo e per sogno 04 tessile biologicoViene anche proposto un pranzo con l’impiego di ingredienti biologici e a filiera corta curato della Locanda dei Golosi di Villa d’Almè. Nel pomeriggio la scrittrice Paola della Pergola (scrittrice e artigiana) presenta il suo libro “Strega comanda colore”. “Una pubblicazione di sicuro interesse – conclude Brambilla – nella quale l’autrice raccoglie le tecniche e i segreti per tingere in modo naturale seta, lino e lana, frutto della lunga ricerca sperimentale iniziata 15 anni fa. Io stessa sono rimasta sorpresa nel verificare come si possa colorare di giallo utilizzando le bucce di cipolle oppure di rosso mediante la radice di robbia”. (Bruno Silini)

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli