L’intervista al candidato sindaco Valerio Achille Baraldi (61 anni, tecnico e amministratore cond.) in campo per le elezioni amministrative 2021 a Ponte S. Pietro con la lista Ponte nel cuore


Perché ha scelto di ricandidarsi alla carica di sindaco?

Per il mio Paese sono stato sindaco e dopo 5 anni di consigliere voglio riprendere per migliorare la città che sta perdendo negozi e sicurezza, oltre a scelte sensibili su stazione, isolotto e centro di interscambio.

Un giudizio sull’operato dell’amministrazione negli ultimi cinque anni?
Ho fatto molte interrogazioni per dare suggerimenti e aiutare i cittadini ad avere risposte, ma nessuna risposta da parte del comune alle mie richieste

Tre doti che ritiene di possedere per amministrare nel modo migliore?
Tenacia, passione, volontà.

Cosa manca al paese che il candidato sindaco Valerio Achille Baraldi si impegnerà a concretizzare?
Una gestione dei parcheggi, specie in zona stazione. Centro di interscambio, parco isolotto, nel sociale tanti casi da aiutare, sicurezza.

C’è un ruolo strategico che il paese potrebbe occupare nel contesto della nostra provincia?
Ponte S. Pietro può riprendere la sua posizione nella comunità dell’Isola e in provincia con la sistemazione di un centro di interscambio e della stazione con la Montello-Ponte.

Come descriverebbe ad un estraneo il paese per il quale si candida?
Una bella città attraversata dal Brembo, con un’ampia area verde (isolotto), con tanta arte come chiesa vecchia, il museo del presepio, il palazzo comunale e ditte importanti come Aruba, Meie. Una grande frazione come Locate.

Quale è oggi la difficoltà maggiore nell’essere sindaco?
Sono i tanti rischi dovuti all’attività di sindaco, essendo responsabile sul territorio. Ma ciò non mi spaventa.

Come intende affrontare le situazioni di marginalità sociale del suo territorio?
Riorganizzando tutta la struttura sociale e disponendo di maggiori risorse finanziarie.

Il suo politico di riferimento (anche passato) e perché?
Solo l’onorevole Stefano Begnini deputato di Bergamo (gruppo misto) mi sta aiutando.

A un indeciso in cabina elettorale cosa gli direbbe per farsi votare?
Di fare votare l’esperienza. Baraldi ti può dare una città migliore a misura di persona.

Vedi le altre interviste:
Elezioni 2021 in provincia di Bergamo con 38 Comuni al voto e 79 candidati sindaci

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli